martedì 22 Giugno, 2021 - 15:44:26

Granchio azzurro: allarme sulle spiagge salentine. L’esperto: «Tenete lontano i bambini, è pericoloso»

Granchio azzurro: allarme sulle spiagge salentine. L'esperto: «Tenete lontano i bambini, è pericoloso»

(nella foto – Lo Strillone News  -in alto un esemplare di granchio azzurro preso oggi, proprio a riva, in una frequentata località balneare della costa di #Manduria  )

Una specie aliena di crostaceo sta “minacciando” ultimamente le spiagge salentine: si tratta del granchio azzurro, il Callinectes sapidus, e a dare l’allarme è Ata-pc Lecce.

Le numerose segnalazioni da parte di cittadini e turisti hanno portato la vicepresidente dell’associazione ambientalista, Primula Meo, a mettere in guardia sulla pericolosità dell’animale.

Il granchio azzurro sarebbe infatti aggressivo e a correre maggiori rischi sarebbero i bambini, che potrebbero ferirsi con le spine presenti sul carapace dell’animale o attraverso le chele molto taglienti.

Questa specie aliena rappresenta però soprattutto una minaccia per la biodiversità autoctona e per la pesca poiché rappresenta un predatore di molluschi, altri crostacei e diversi pesci e perché le sue chele sarebbero capaci di rompere reti e attrezzatura da pesca.

Numerosi avvistamenti sono stati registrati sulle spiagge salentini di Spiaggiabella e Torre Rinalda: il granchio ha invaso il Mar Mediterraneo dal Golfo del Messico a causa dell’aumento delle temperature.
Una volta colonizzate le coste di Grecia e Albania, si è diffuso velocemente grazie all’assenza di predatori naturali e ora rappresenta un problema per gli ecosistemi, nonché un disturbo per i bagnanti.

Ata-pc Lecce sta monitorando la situazione e prega la cittadinanza di inviare le proprie segnalazioni fotografiche via email in caso di avvistamento.

Riconoscere il granchio azzurro è abbastanza semplice poiché presenta una colorazione tendente al blu e per via delle grandi dimensioni: questo granchio può infatti raggiungere una lunghezza di 10 centimetri e una larghezza di 20.

Precisazione dell’associazione  Ata-pc Lecce.

Si ringraziano le numerose persone che hanno colto la vera essenza del comunicato stampa sul Granchio azzurro, redatto insieme al Prof. Pinna dell’Università del Salento, e che ci stanno contattando fornendo un contributo prezioso alla ricerca con le loro segnalazioni.

Si ribadisce che con tale comunicato non si è voluto demonizzare la specie e tanto meno vietarne la pesca o altro.

La vera essenza dell’articolo è quello di monitorare la diffusione di tale esemplare oltre che negli ambienti lagunari anche nelle zone di balneazione e di sollecitare i bagnanti a fare attenzione, soprattutto per i loro bambini, a non ferirsi e/o tagliarsi poggiandoci il piede sopra o prendendolo senza cautela.”

Chi lo incontrasse, può inviare una fotografia a atapc.lecce@yahoo.com

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Manduria. Solstizio d’Estate, questa sera ore 21.00

Manduria. Solstizio d’Estate, questa sera ore 21.00

Questa sera, domenica 20 Giugno 2021 dalle ore 21.00, in prima edizione e solo su …