martedì 20 novembre, 2018 - 12:27:15
Home > Primo Piano > Grottaglie sbalordita: trovato morto il primario di ginecologia del San Marco

Grottaglie sbalordita: trovato morto il primario di ginecologia del San Marco

SAN GIORGIO – Il primario del reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Grottaglie, Achille D’Amore, è stato trovato ucciso ieri pomeriggio nel suo studio di San Giorgio Jonico. A trovarlo senza vita nella vasca da bagno dell’ambulatorio con la gola tagliata è stato il personale del 118 che con i carabinieri ha dovuto sfondare la porta per entrare. L’ipotesi più accreditata al momento è quella di un suicidio. Ad allertare i militari è stata la moglie che aveva letto una lettera in cui il marito annunciava il proposito di uccidersi. Il ginecologo che era alla fine della sua carriera, aveva da poco vinto una battaglia personale, legata alla sua professione, riuscendo con altri suoi colleghi il mantenimento del suo reparto che è uscito indenne dai tagli della Regione Puglia. Tutto l’ambiente ospedaliero della provincia di Taranto ed anche la città delle ceramiche è sotto shock. Negli ambienti ospedalieri nessuno riesce a spiegarsi il motivo di tale gesto. Il medico pare non soffrisse di stati depressivi nè si conoscono possibili malattie che potrebbero averlo sconvolto al punto di togliersi la vita. Forse nel biglietto lasciato alla moglie la chiave le ragioni del dramma.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fortezze e Castelli di Puglia: Il Castello di Monopoli

  Fu l’Imperatore Carlo V ad ordinare la costruzione del Castello di Monopoli, nell’ambito della …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.