sabato 08 Agosto, 2020 - 4:18:58

I Caraibi di Puglia… ad un passo da Avetrana

Foto: Davide Giaffreda
A 5 km da Avetrana, all’estremo confine tra Taranto e Lecce vi è un meraviglioso tratto della costiera salentina appunto denominata “Punta Prosciutto”. La natura incontaminata, le lunghe spiagge (per l’80% libere) e le acque cristalline, fanno di Punta Prosciutto un angolo di paradiso nel cuore del Salento, per questo motivo i turisti la definiscono “i Caraibi della Puglia”. Questa spiaggia è nota anche come “li Prisuti” (in dialetto locale) o “Palude del Conte” (nome tratto dal Parco Naturale Regionale di cui la costa fa parte).

Il tratto di Punta Prosciutto è delimitato al nord da Torre Colimena e a sud da Torre Lapillo, circoscritto per altro da una folta schiera di macchia mediterranea secolare.Il sollevamento del fondale marino ha generato un’area umida che si è rivelata essere il perfetto habitat per l’istaurazione di una particolare flora e fauna, che hanno reso necessaria e doverosa la costituzione del Parco Naturale Regionale di Palude del Conte. La bellezza del luogo è tale che ha catturato anche l’interessamento europeo che ha incentivato la protezione del territorio e degli habitat naturali in esso presenti, a rischio di estinzione.

Foto: Davide Giaffreda

 

Rientrano nel parco anche le dune e le cosiddette “spunnulate” (dal termine dialettale “spunnare” cioè “sprofondare”), consistenti in alcune cavità naturali presenti nel terreno, di varie dimensioni, localizzate soprattutto attorno all’ormai diroccata Torre Castiglione. La sabbia bianca e soffice che affianca le acque basse e cristalline disegna un paesaggio di sublime bellezza, da preservare. Punta Prosciutto è una meta prediletta del turismo familiare, giacché le acque basse e l’ampia visibilità, consentono una buona vigilanza dei bambini, ma allo stesso tempo è apprezzatissima da giovani e sportivi.

Foto: Davide Giaffreda

Si praticano nella zona windsurf, barca a vela ed immersioni.

E’ una spiaggia ideale per giornate in tranquillità e lunghe nuotate in una distesa cristallina.

E’ una spiaggia ideale per giornate in tranquillità, coccolati tra le strutture ricettive lungo la costa e la cittadina di Avetrana tra Masserie e B&B per unire il relax, la storia ed il mare… in una Terra indimenticabile.

Salvatore Cosma

Commenta con Facebook

Notizie su Salvatore Cosma

Salvatore Cosma
Laureato in Giurisprudenza presso l'Università di Lecce, originario di Avetrana, paese in cui sin da piccolo ha maturato la passione per la musica, in particolare lo studio del pianoforte, strumento che ha studiato diversi anni, parallelamente ha coltivato la passione per la lettura e la scrittura. Attualmente vive e lavora a Reggio Emilia conservando un forte legame con Avetrana, dove torna ogni volta che gli impegni di lavoro glielo consentono. Lavora in ambito sindacale. Si occupa principalmente della rappresentanza politica e sindacale/vertenziale dei lavoratori del settore edile nella provincia di Reggio Emilia. Appassionato di storia, cultura e tradizioni salentine.

Leggi anche

Fortezze e Castelli di Puglia: Palazzo Baronale Granafei a Sternatia

Palazzo Granafei di Sternatia, dal nome dell’omonima famiglia feudataria a partire dal 1733, sorge sui …