martedì 11 Maggio, 2021 - 5:21:24

Idrovie fantasma, indagano le Fiamme Gialle. L’opera incompiuta che interessa i comuni di Leporano, Pulsano, Lizzano, Torricella e Maruggio

Idrovie fantasma, indagano le Fiamme Gialle. L'opera incompiuta che interessa i comuni di Leporano, Pulsano, Lizzano, Torricella e Maruggio

È una delle 87 opere incompiute, aggiornate alla fine del 2016 in Puglia. La Guardia di finanza di Taranto –  da quanto riportato dal quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno –  potrebbe intervenire per fornire le risposte alle domande sulle «Idrovie fantasma», il progetto da 2 milioni di euro che avrebbe dovuto collegare via mare i comuni di Leporano, Pulsano, Lizzano, Torricella e Maruggio finito nella bufera dopo la decisione della Regione Puglia di revocare il finanziamento da e chiedere la restituzione di 1 milione e 300mila euro già liquidati.

I militari – sempre a quanto riportato sul quotidiano pugliese – avrebbero acquisito documentazione anche negli uffici della Regione Puglia. Se i finanzieri si muovono, quindi, è perché la procura ionica ha acceso i fari sulla vicenda delegando le indagini alla Gdf che ora sta evidentemente cercando di ricostruire l’intera vicenda per valutare eventuali responsabilità penali dei diversi e numerosi attori coinvolti nella vicenda.

Il progetto prevedeva di realizzare in alcuni punti delle marine nei comuni di Leporano, Pulsano, Lizzano, Torricella dei moli galleggianti e una serie di passerelle in legno realizzando così delle vere e proprie stazioni per l’imbarco e lo sbarco di passeggeri sulle motonavi che avrebbero attraversato lo Ionio come fosse un’autostrada del mare.

Idrovie fantasma, indagano le Fiamme Gialle. L'opera incompiuta che interessa i comuni di Leporano, Pulsano, Lizzano, Torricella e Maruggio

Solo a  Maruggio, sono stati realizzati parte dei lavori, il rifacimento di Piazzale Italia al centro di Campomarino: l’unico intervento, quindi al momento che dia una prova tangibile dell’esistenza di questo progetto fantasma.  Il progetto risulta ufficialmente «realizzato al 100%» e figuri tra le opere incompiute semplicemente perché non fruibile. Ma visitando i luoghi di ben realizzato non vi è nulla  si sarebbero dovuti trovare i moli, chioschi per l’acquisto dei biglietti e passerelle. Ma di tutto questo solo sulla carta.

Maruggio, quindi, – continua l’articolo della Gazzetta – ci sarebbe al momento evidenza del modo in cui sarebbero stati spesi una parte dei soldi che arrivano dai finanziamenti della Comunità Europea attraverso il «Progetto integrato settoriale – Pis 12» sugli itinerari turistico-culturali che puntava a mettere in rete le risorse storico-culturali espressione dell’architettura castrense e religiosa del periodo Normanno Svevo Angioino come castelli, torrioni, residenze reali, palazzi, chiese e ricchezze naturalistiche o di identità locali come enogastronomia, artigianato e folklore. I comuni della provincia di Taranto, quindi, si erano associati per realizzare questo progetto che attraverso il mare avrebbe favorito i flussi turistici, ma qualcosa dev’essere andato terribilmente storto dato che la Regione Puglia ha stoppato tutto. Determinante è stata una relazione inviata a Bari nel 2016: il documento firmato dall’ingegnere Antonio Sansonetti contiene il parere di «non collaudabilità» del Servizio Idrovie per «forti e gravi criticità su i lavori effettuati». Quali sono?

Le risposte potrebbero arrivare dai finanzieri e dalla magistratura dato le spiegazioni offerte dal comune di Pulsano «non solo non giustificano le criticità evidenziate, ma confermano – scrive la Regione Puglia nel documento di revoca – il permanere delle condizioni di non collaudabilità delle opere, nonché la mancata operatività e funzionalità delle stesse».

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Tre auto in fiamme la scorsa notte a Torricella. Indagano i carabinieri

Tre auto in fiamme la scorsa notte a Torricella. Indagano i carabinieri

Tre auto incediate la scorsa notte nella vicina Torricella. L’allarme è scattato poco dopo l’una …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.