venerdì 12 Luglio, 2024 - 19:50:44

IGAFÓRPOC & ILODNAIROC (COPRÓFAGI & CORIANDOLI)

Ti imbatti in questa raccolta di “scritti poetici” e, da subito, rimani incuriosito dall’originalità del titolo (ingannevolmente ovvio o banale), ti chiedi perché un sì forte contrasto di immagini evocate e, istintivamente, vai a cercare nelle pagine i due “scritti” ad esso correlati; li leggi in sequenza e ti accorgi che in realtà stai “guardando” così come guarderesti naturalmente due foto o due dipinti. Tanto ti basta a sospenderne la lettura…non vuoi rischiare una indigestione di sussulti emozionali; riprendi a leggere/guardare gli ulteriori scritti nei giorni successivi, con calma e rarefatta frequenza…la lettura di testi poetici ha bisogno di tempi lunghi di decantazione.

E, alla fine, ti resta…cosa ti resta?
Negli occhi e nella memoria: uno sfondo infinito che intuisci bianco, armonicamente chiazzato qua e là da vividi colori ma imbruttito allo sguardo da una ondeggiante, gelatinosa, fastidiosa nebbiosità che ne compromette il candore e la bellezza: giustappunto i coriandoli variopinti e leggeri, quello; i copròfagi e il loro immondo stile di vita, questa.

E ancora, dopo la successiva, cadenzata lettura delle altre poesie, ti rimane dentro l’impressione che tutto ciò che hai letto sia condensato in una medaglia con, in una faccia, un senso di malcelata sofferenza e condanna del moderno vivere condizionato e imprigionato da opportunismi e materialismi provvisori, illusori e contingenti; e nell’altra, una leggera, liberatoria ricerca – condotta in intima, solitaria impresa – dell’io intimo, profondo, genuino, libertario e liberatorio, spiritualmente appagante.
Tu, lettore hai finito di leggere e riflettere: allora dimmi, perché – in ulteriore, residuo, sussulto emotivo, hai l’irriverente presunzione di voler chiudere il tuo pensiero con un frammento di celeberrimi versi Danteschi (Inferno, I° Canto):
“… libertà, va cercando, ch’è sì cara, come da chi per lei…”
Perché?

Peppino Marino

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.