martedì 20 novembre, 2018 - 13:26:12
Home > Primo Piano > Il Manduria asfalta il Maruggio

Il Manduria asfalta il Maruggio

La sconfitta, senza attenuanti, è giunta in un “Demitri” stracolmo di tifosi di entrambe le squadre.

I ragazzi di Passariello non hanno faticato molto e hanno portato a casa tre punti fondamentali per rimanere sulla scia del Galatina, primo in classifica, e anche oggi vittorioso nel big match contro il Gallipoli.
Peluso apre le danze al 23’ del primo tempo quando recupera un buon pallone dopo una disattenzione del portiere Pastorelli e gonfia la rete.
Il Maruggio si fa vivo al 30’ con Pisani che prova il tiro dalla distanza ma il portiere avversario para prontamente.
Il secondo tempo è da incubo per il Maruggio. I ragazzi di mister Del Vecchio sembrano uscire dagli spogliatoi molto frastornati e, neanche il tempo di mettere a posto le calzature, che Peluso raddoppia con un tiro dalla distanza. Da qui inizia il monologo manduriano e la conseguente debacle dei locali.
Al 24’ Pisani ci prova con un tiro mal calibrato.
Al 16’ Scarciglia insacca Pastorelli con un colpo di testa. Il goal dell’ex è una fucilata al petto che stende i ragazzi di Passariello. I gialloblu ormai sono frastornati e sembrano non avere più energie.
Così al 32’ è ancora Scarciglia che gonfia la rete che vale il poker.
Passano solo quattro minuti e De Florio, che batte una punizione al limite dell’area di rigore, realizza anche la cinquina.
Il risultato è già fin troppo chiaro e severo per il Manduria che, però, non è ancora appagato e al 46’ realizza anche il sesto ed ultimo goal che arriva proprio dai piedi del maruggese doc Riezzo che, su passaggio di Scarciglia, non può sbagliare da solo davanti al portiere.
Il tentativo di reazione del Maruggio si ferma sul palo: al 45’ Gioia aveva staccato di testa e aveva colpito il legno, che nega ai gialloblu il goal della bandiera.
Il risultato finale è emblematico e forse troppo duro per il Maruggio che ha patito per l’intera gara e che niente ha potuto dinnanzi ai molti giocatori blasonati. Match da archiviare al più presto per continuare la rincorsa alla salvezza.
Dopo il 5-0 dell’andata il Manduria si supera e insegue il Galatina che però sembra non voler lasciare punti per strada.

Danilo Chiego

Maruggio: Pastorelli, Mero, Fanizza (24’s.t. De Comite), Trisolino, Angelè, Caputo, De Nitto, Gioia, Pisani, Mignano, Di Manzo (35’s.t. Visconte) A disp: Di Todaro, Pizzolla, Perrucci, Brunetti, Mariggiò
All: Del Vecchio

Manduria: Fiorentino, Nazaro, Serio(31’s.t. Cocciolo), Marchi, De Florio, Ferrara, Blè (28’s.t. D’Alconzo), Calò (15’s.t. Ancora), Peluso, Riezzo, Scarciglia A disp: Mandarella, Perlangeri, Paticchio, Dentile
All: Passariello

Arbitro: Giorgio Vergaro di Bari.
Assistenti: Gaetano Pavone e Giuseppe Campese di Barletta
Ammoniti: 35’p.t. Marchi, 45’p.t. Caputo, De Nitto 15’s.t., Gioia 34’s.t.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fortezze e Castelli di Puglia: Il Castello di Monopoli

  Fu l’Imperatore Carlo V ad ordinare la costruzione del Castello di Monopoli, nell’ambito della …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.