lunedì 30 Novembre, 2020 - 8:07:59

Il Maruggio non riesce a superare il Sogliano.

Maruggio-Sogliano-1-1 Il 2010 sarà senza dubbio ricordato dagli sportivi maruggesi e non, per l’eccezionale campionato disputato dalla squadra locale in promozione e per l’approdo storico quanto inaspettato in Eccellenza.
Se l’anno appena trascorso è stato importante, il 2011 lo sarà ancora di più perché dopo aver fatto i bilanci della passata stagione occorre anche fare punti per raggiungere la salvezza.
L’Epifania, che tutte le feste porta via, non ruba al Maruggio la solita determinazione che ha sempre caratterizzato la squadra. Alfredo Cimino schiera dal primo minuto il nuovo acquisto Pastano e lascia in panchina l’altro rinforzo Panico, e affida le redini dell’attacco a Pignatale.
Il Sogliano scende in campo con la solita formazione composta da elementi validi tra i quali spiccano Damblè e l’ex Inter Adessokah.
Partono bene i padroni di casa che al 5’ si rendono pericolosi con capitan Arcadio che calcia dalla distanza, ma la palla va di poco fuori dalla porta difesa da Leone.
Al’’8’ la furia Damblè mette i brividi al Maruggio, scheggiando la traversa direttamente su calcio d’angolo.
Adessokah si fa vedere al 17’ mandando la palla nei pressi di De Marco con un colpo di testa.
Il primo tempo è scevro di emozioni, con i locali che si propongono spesso in attacco e gli avversari che si difendono bene e sono pronti a partire in contropiede.
Il match si sblocca al 41’ quando Pignatale si rende protagonista di un dribbling in area di rigore e calcia di sinistro nell’angolino, battendo il portiere.
Quattro minuti più tardi il Sogliano riporta il risultato in parità con il solito Damblè che calcia forte da fuori area e gonfia la rete.
Il secondo tempo si apre con un vivace Pignatale che infiamma il pubblico di casa con alcune giocate eccezionali e con qualche goal divorato, uno su tutti quello al 7’ quando tira il pallone tra le braccia di Leone. Il Maruggio è tutto in questa prima parte del secondo tempo. Dopo è costretto a difendere a spada tratta il pareggio dalle insidiose ripartenze avversarie.
Il Sogliano sfiora più volte il goal, prima con Damblè al 20’, poi con Paturno che da fuori area calcia sopra la traversa e con Malorgio al 41’ che tira velenosamente un pallone che De Marco respinge in calcio d’angolo.
Convincente la prestazione del Maruggio e molto buona quella del Sogliano. Il pareggio, sostanzialmente giusto, permette ai ragazzi di Cimino di raggiungere quota 17, e di distanziare di un punto il Manduria bloccato a Manfredonia. Maiuscola la prestazione del nuovo acquisto Pastano .

Danilo Chiego

Tabellini della partita

MARUGGIO-SOGLIANO 1-1

Maruggio: De Marco, D’urso, Zaccaria(36’s.t. Sudosi), Ciafardino, Carlucci, Arcadio, Pastano, Baratto, Scarciglia, Sangermano(25’s.t. Cimino), Pignatale(33’s.t. Panico)
A disp: Dimitri, Augenti, Iaia, Cotrone
All: Cimino
Sogliano: Leone, Rizzo(14’p.t. Malorgio), Iurio, Gonzales, Scarongella, Melissano, Giannotta, Lentini, Adessokah(45’s.t. Ingrosso), Patruno, Damblè
A disp: Bianco, Russo Luca, Musarò, Russo Davide
All: De Muzzo
Arbitro: Domenico Palermo di Bari
Assistenti: Carlo Robusto e Michele Savino di Foggia
Ammoniti: Patruno 25’p.t., Damblè 40’s.t.
Marcatori: Pignatale 41’p.t.(M); Damblè  45’p.t.(S)

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Lo sfogo: questa è la parte (poco umana) di Maruggio che non mi piace

Cari amici, a Maruggio è sempre festa! Nonostante la pesante cappa che sta sulla nostra …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.