lunedì 21 Settembre, 2020 - 12:40:33

Il ministro Fornero: “E’ aggressività, non diritto di cronaca”, e va via dalla conferenza sull’amianto

Il ministro del Welfare Elsa Fornero
Roma, – Disavventura per il ministro del Lavoro Elsa Fornero oggi a Roma dove, in mattinata, era giunta nella sede del ministero della Salute per presentare con il titolare del dicastero Renato Balduzzi la Seconda conferenza sull’amianto. Ad attenderla i giornalisti fra cui la troupe delle Iene, capeggiata da Filippo Roma. Roma ha rincorso e incalzato la Fornero per porgli alcune domande “sulle condizioni di lavoro dei dipendenti dell’Isfol, istituto di ricerca controllato dal ministero del Lavoro”, ha riferito la Iena, ma il ministro, dopo aver avuto un colloquio con Balduzzi, ha preferito abbandonare la conferenza. Non appena giunta a Lungotevere Ripa, Fornero è stata avvicinata dai giornalisti, poi la troupe delle Iene ha iniziato a rivolgere le domande al ministro, protetto dalla scorta e dal portavoce, che l’hanno accompagnata all’ascensore per recarsi a colloquio con Balduzzi, ai piani superiori. Il ministro non ha voluto rispondere e i toni fra le Iene e l’entourage della Fornero si sono alzati. Mezz’ora circa di attesa, ed è sceso il ministro della Salute Renato Balduzzi per dare inizio alla conferenza stampa, non prima di aver “stigmatizzato” il comportamento degli inviati della trasmissione di Italia 1 e aver espresso solidarietà alla Fornero che, ha detto, è “oggetto di una vera e propria persecuzione”.
Intanto, il ministro del Lavoro “ha lasciato la sede ‘sgattaiolando’ sotto la barra mobile – racconta Roma – ripercorrendo la strada a ritroso e facendosi raccogliere dall’auto blu. Noi – assicura – volevamo solo rivolgergli delle domande su 210 lavoratori sfruttati e senza contributi in un ente, controllato dal ministero del Lavoro. Sembrava che il portavoce, alla fine, volesse consegnarmi un biglietto da visita. Ma poi se l’è ripreso”. “Certo che se ne è andata – ha detto intanto Balduzzi ai giornalisti che chiedevano se la Fornero avesse lasciato il ministero della Salute – e non posso che stigmatizzare un certo modo di fare informazione”.
‘Non dobbiamo confondere l’aggressività con il diritto di cronaca” ha commentato il ministro Fornero. ”Un incontro con la stampa -si legge nella nota- è stato rovinato e impedito dall’insistenza e dalla aggressività della troupe di una trasmissione televisiva”. Il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Elsa Fornero, rileva il ministero, ”ha dovuto lasciare l’Auditorium del ministero della Sanità, dove avrebbe dovuto svolgersi la conferenza stampa di presentazione della Conferenza nazionale sull’amianto che si svolgerà da domani a Venezia”. “Per correttezza nei confronti del ministro Balduzzi e dei giornalisti convocati, il ministro Fornero aveva deciso di rispettare l’appuntamento nonostante questa mattina non fosse in buona salute”. Di fronte, però, “alla prevaricazione della troupe televisiva nei confronti dei giornalisti presenti e l’insistenza nel voler porre questioni che nulla avevano a che fare con i temi previsti, il ministro Fornero -conclude la nota- ha dovuto lasciare l’Auditorium. Non si può che stigmatizzare simili comportamenti che nulla hanno a che fare col diritto di cronaca’

Fonte: (Adnkronos)

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Porto di Taranto: Nave  general  cargo fermata in stato di detenzione

Fermata in porto in stato di detenzione dai militari della Capitaneria di Porto una nave …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.