giovedì 16 Settembre, 2021 - 23:19:26

Il raccolto dei bambini nell’orto didattico di Basequa!

Una mattina piena di soddisfazione per i bambini che hanno partecipato all’orto didattico del progetto Basequa, raccogliendo finalmente il frutto di mesi di lavoro nella terra!

Si sono così concluse le attività dell’orto didattico realizzato, nel giardino della Biblioteca comunale “Acclavio Kids” in via Pisa a Taranto, dal CSV Taranto in collaborazione con Plasticaqquà.

Questa è una delle attività del progetto “Dall’IO al NOI: in equilibrio tra la cura dello spazio e delle relazioni”, più noto sui social come “Basequa”, acronimo di “BibliotecaAttivismoSvagoEcologiaQUArtiere”, che ha come fine la rigenerazione urbana e sociale del quartiere Solito Corvisea.

All’orto didattico hanno partecipato una trentina di bambini, dalla scuola dell’infanzia alle elementari, che prendono parte alle attività della biblioteca “Acclavio Kids”, più altri venuti a conoscenza dell’iniziativa grazie alla pagina Facebook di Basequa e a gruppi Whatsapp delle mamme!

A guidare i bambini in tutte le attività “in campo” sono stati i naturalisti ed ecologisti Marco d’Errico e Domenico Oliva, coadiuvati da Eugenia Croce, coordinatrice del progetto Basequa, e da diversi genitori.

Le attività sono iniziate ad ottobre con la preparazione del terreno e la sua “delimitazione” con un perimetro di sassi, per poi proseguire con la piantumazione e la semina di erbe e piante aromatiche come salvia, mirto, asparagi, citronella e lavanda.

I bambini, “sporcandosi le mani con la terra”, hanno imparato a piantare i semi e vederli gradualmente trasformarsi in piante: i piccoli hanno imparato così ad osservare la natura, i suoi ritmi lenti e perfetti, il ciclo delle stagioni ed a raccogliere i frutti di questo lavoro.

Quando le prescrizioni della “zona rossa” hanno impedito ai bambini di essere presenti, grazie a dirette streaming hanno comunque potuto “partecipare” alle attività dei naturalisti seguendo la crescita delle piantine nell’orto didattico: in pratica una “DAD botanica”!

Oggi si è tenuta la giornata conclusiva con i bambini che hanno raccolto il frutto del lavoro dividendolo equamente tra loro, per poi partecipare tutti insieme a una lettura ad alta voce di libri per l’infanzia.

All’iniziativa è intervenuto il Vicesindaco Fabiano Marti che, portando il saluto dell’Amministrazione Melucci, si è detto “entusiasta di vedere, dopo tante settimane di zona rossa, finalmente i bambini felici giocare all’aria aperta e imparare ad amare e rispettare la natura. Questo è il frutto di chi fa il proprio lavoro con passione, come la Biblioteca comunale “Acclavio Kids” che è riuscita a intercettare le risorse per il progetto Basequa realizzando cose meravigliose in città. Questa è la strada da seguire, questo è l’impegno dell’Amministrazione Melucci per Taranto e i i suoi cittadini!»

Infatti il progetto Basequa, promosso dalla Biblioteca Civica “P. Acclavio” di Taranto in partenariato con il Csv Taranto, il Crest, la Libreria Ciurma, Kyma Mobilità e Plasticaqquà, è finanziato dal MiBACT – Avviso pubblico “Biblioteca Casa di quartiere” del Piano Cultura Futuro Urbano.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Maruggio – Selezione per il per conferimento di incarichi di rilevatore per il Censimento Permanente della Popolazione (ISTAT) 2021

È indetta pubblica una selezione per la predisposizione di una graduatoria da cui attingere collaboratori …