martedì 20 novembre, 2018 - 12:19:28
Home > Cronaca > IL SIGNOR H, con Alessandro Haber, in concorso al Festival del Cinema BIF&ST 2011

IL SIGNOR H, con Alessandro Haber, in concorso al Festival del Cinema BIF&ST 2011

IL SIGNOR H, con Alessandro Haber, in concorso al Festival del Cinema BIF&ST 2011
Maruggio - Sul set
ROMA – La notizia è stata annunciata oggi, lunedì 10 gennaio 2011, alla Casa del Cinema di Roma, alla presenza di Nichi Vendola, governatore della Regione Puglia.
Il film breve Il signor H, diretto da Mirko Dilorenzo, interpretato da Alessandro Haber, prodotto da Alessandro Contessa per Bunker lab e dalla BCC San Marzano di San Giuseppe, è stato prescelto dal comitato di selezione, presieduto da Ettore Scola, fra i migliori cortometraggi italiani del 2010.
Parteciperà in concorso al “BIF&ST – Bari International Film&Tv Festival”, diretto da Felice Laudadio, in programma a Bari dal 22 al 29 gennaio 2011, nel quale concorre al Premio Michelangelo Antonioni per il regista del miglior cortometraggio italiano del 2010.
Il signor H racconta la storia di un uomo che ormai non esiste più per il mondo. H non è stato mai protagonista della sua vita, dedicata a un sogno mai realizzato. Un sogno che, però, come tutti quelli più belli, si trasforma in un incubo.
In un contesto fatto di apparenza, di ostentazione, ma anche di paure reali come la perdita del lavoro, la storia si sviluppa attraverso il personale viaggio di H.
Fino al suo addormentarsi, stanco. Inizio, forse, del vero risveglio.
Dilorenzo ha diretto un cast numeroso, in cui figurano, accanto ad Alessandro Haber, Mingo De Pasquale, Dante Marmone, Carlo Bruni, Nico Cirasola, Catena Fiorello, alla sua prima prova come attrice.
Sorprendente l’interpretazione, nel ruolo della madre di H, di Luisa Stanca, una signora ottantenne di Manduria alla sua prima esperienza cinematografica. Prima prova anche per il piccolo Gianmaria Ruggieri, che ha interpretato H bambino.
Il Signor H ha visto la luce grazie alla prima edizione del concorso “Finanziamo il tuo sogno. Anche se corto”, indetto dalla BCC San Marzano di San Giuseppe, in collaborazione con Bunker lab, e finalizzato a premiare la migliore sceneggiatura da cortometraggio in grado di raccontare i risvolti umani della grande crisi economico-finanziaria.
È stata una grande esperienza. Una possibilità, per un giovane regista di talento, in un momento non facile per il nostro Paese. E, soprattutto, un’occasione in cui ad attivarsi è stato, con a capo la BCC San Marzano di San Giuseppe, il sistema d’impresa locale, gli autori, gli attori e un produttore pugliese, in una sinergia che, si spera, possa offrire la concreta possibilità di avere presto una filiera industriale dell’audiovisivo pugliese capace di esportare le proprie storie, la sensibilità, la cultura del territorio.
Con le parole del regista Mirko Dilorenzo: «Un sogno che continua, e la felicità di poter condividere presto la visione con il pubblico attento di un Festival del Cinema».
«Puntare in maniera preminente sui giovani, che sono il vero valore aggiunto del territorio – dice il Direttore Generale della BCC San Marzano di San Giuseppe, Emanuele di Palma -. Questo è uno dei compiti di una Banca locale a qualsiasi latitudine: favorire nuove opportunità di crescita a 360°. Siamo entusiasti che un nostro progetto possa approdare ad una vetrina importante qual è il “BIF&ST – Bari International Film&Tv Festival” e che magari possa stimolare esempi positivi, volti a favorire e sostenere i nostri giovani e le menti creative del territorio. Il Signor H è dedicato a loro e a quanti hanno la forza e la passione, elementi essenziali per non arrendersi mai di fronte alle difficoltà».

Per il produttore Alessandro Contessa: «Essere selezionati da un Festival che sceglie con grande rigore le opere in concorso è già un premio prezioso per tutta la squadra che ha portato avanti questo progetto con serietà, passione e competenza».

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fortezze e Castelli di Puglia: Il Castello di Monopoli

  Fu l’Imperatore Carlo V ad ordinare la costruzione del Castello di Monopoli, nell’ambito della …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.