venerdì 22 Novembre, 2019 - 19:40:44
Home > Cronaca > Jesolo, aggressione baby gang, lettera aperta del sindaco Zoggia

Jesolo, aggressione baby gang, lettera aperta del sindaco Zoggia

Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta del sindaco di Jesolo Valerio Zoggia, dove interviene sulla violenta aggressione avvenuta ieri in spiaggia da parte di una baby gang di 30 minorenni ai danni di 3 bagnini.

Il sindaco di Jesolo Valerio Zoggia

“L’episodio che si è verificato ieri, con l’aggressione ad opera di un gruppo di giovanissimi al personale che stava svolgendo il proprio lavoro sulla spiaggia a servizio dei nostri ospiti, ci lascia con un profondo senso di amarezza. Si tratta di un gesto che in qualità di sindaco condanno con forza e che non può essere tollerato in alcun modo. La provocazione e la violenza non fanno parte del DNA di Jesolo e dei suoi cittadini e nessuno deve sentirsi in diritto di macchiare la reputazione e l’immagine della nostra città. Questi giovani, oltre a dover rispondere di quanto fatto porteranno il peso e le conseguenze del loro comportamento.

Quanto accaduto ci spinge però anche a riflettere sulla direzione che sta prendendo la società di oggi e in particolare i nostri giovani. Come sindaco e ancor più come padre, sono convinto che debba arrivare una risposta univoca da parte dell’intera società. Dalle famiglie, che sono chiamate per prime ad avere la responsabilità nell’educazione e nella formazione, le quali devono essere affiancate e sostenute dalla scuola, dalle parrocchie e da tutti quei soggetti che a vario titolo entrano in contatto con i giovani.

Deve esserci una rete comune e tutti, famiglie e istituzioni, devono lavorare per formare le generazioni future ai valori del rispetto per gli altri, al rispetto delle regole. Non possiamo pensare di mollare la presa, al contrario, dobbiamo dimostrare di essere all’altezza del compito al quale siamo chiamati, ciascuno per la propria parte”.

Il sindaco

Valerio Zoggia

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Avvocatura e scuola insieme al servizio dei “piccoli”

È stato uno strano processo in cui bambini della scuola elementare XXV Luglio si sono …