venerdì 23 Ottobre, 2020 - 8:33:15

La Pasqua chiude il Mysterium Festival

Luigi Leo

Gran finale del Mysterium Festival 2015 DOMANI, domenica di Pasqua 5 aprile, con “epicentro” il Duomo di San Cataldo nel centro storico, dove si terranno consecutivamente tre iniziative; l’ingresso, libero e gratuito, è a partire dalle ore 19.30, mentre l’inizio è alle ore 20.00.

La serata comincerà con la cerimonia per la consegna del primo “Premio Mysterium Festival”, un riconoscimento dedicato a personalità del mondo culturale e imprenditoriale che, con spirito di gratuità e di solidarietà, si sono impegnate a favore degli “ultimi” e dei più deboli della nostra comunità; il premio, una iniziativa del Comitato organizzatore del Mysterium Festival, consiste in un’opera realizzata per l’occasione dall’artista Giulio De Mitri.

Dopo questo prologo dedicato alla solidarietà, ci sarà il “Concerto di Pasqua” con l’esecuzione della “Messa dell’Incoronazione” in Do maggiore KV 317 di Wolfgang Amadeus Mozart: opera destinata alla liturgia, la sua esecuzione prevede un impianto ambizioso e imponente con una nutrita orchestra, un coro e quattro solisti.

Per la perfezione formale e la sapiente scrittura da un lato, ma anche per la semplicità e la bellezza dei temi che rendono facile e commosso l’ascolto di quest’opera da parte di qualsiasi tipo di pubblico, è universalmente considerata come uno dei primi capolavori della maturità di Mozart che la compose a Salisburgo a soli 23 anni.

A causa di una improvvisa indisposizione non sarà Luis Bacalov a dirigere questo concerto, come annunciato in precedenza, ma sarà il Maestro Luigi Leo, direttore di “Juvenes Cantores”; agli ordini della sua “bacchetta” ci saranno l’Orchestra ICO Magna Grecia, il Coro Giovanile Pugliese, il soprano Lucia Giordano, il contralto Valentina Patella, il tenore Donato Lillo Tarì e il basso Donato Totaro.

Al termine dell’esecuzione, all’uscita dalla chiesa per il pubblico ci sarà una grande sorpresa: il videomapping del Mysterium Festival 2015, che “animerà” tridimensionalmente la facciata del Duomo di San Cataldo.

Con questo suggestivo evento si concluderà la seconda edizione del Mysterium Festival, una manifestazione organizzata dal Comune di Taranto e dalla Curia Arcivescovile di Taranto, in partenariato con Regione Puglia e Confindustria Taranto, e con il coordinamento dell’Orchestra ICO Magna Grecia di Taranto e Matera.

Fino a domani sera (dalle ore 17.30 alle ore 24.00), infine, ci sarà anche “Pasqua tra gli Ipogei”, una iniziativa del cartellone del Mysterium Festival 2015 organizzata in collaborazione con l’Associazione Terra, con visite guidate ai suggestivi ipogei del Borgo antico di Taranto, nei quali ci saranno installazioni artistiche e mostre d’arte sul Sacro e sulla Settimana Santa. Info e biglietti, ingresso 4€, dalle ore 17 presso Palazzo Gennarini, in Via Duomo, (Cell 393.2204680 / 327.4557909).

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Covid: festa con 400 persone, chiuso locale a Nardò

Durante un controllo volto a verificare il rispetto delle norme anti covid, venerdì sera  a …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.