martedì 28 Settembre, 2021 - 10:22:56

La sister Act siciliana star a The Voice. E ‘suorCristina’ fenomeno mondiale

suor_cristina_carraCommenti a valanga, per lo più entusiastici, su Twitter per la suora cantante che a ‘The Voice’ ha guadagnato un posto nella squadra di J-Ax. L’hashtag #suorCristina  è sul podio tra i trend del social network, oscillando fra il primo e il terzo posto. Non mancano i cinguettii ironici, a partire da quelli del suo coach, J-Ax: “Ora sono in missione per conto di Dio, come i Blues Brothers”. E ancora: “Se canti tu la domenica con le donazioni possiamo evitare tutti di pagare l’IMU”. Anche Raffaella Carrà, arrivata su Twitter proprio in occasione della partenza della seconda edizione del programma, ha cinguettato su Suor Cristina: “Ma perché l’acquasanta ha scelto quel diavolo di J-Ax?”. Un messaggio audio di suor Cristina allegato a un tweet di ‘The Voice of Italy’ (“Reduce dal successo di ieri sera Suor Cristina ci manda un importante messaggio”), dice: “Ciao sono Suor Cristina e voglio dire a The Voice che i doni vanno donati”. “E’ bene che i religiosi cantino come ha fatto suor Cristina. La mia impressione è positiva. E se poi si canta Gesù Cristo va benissimo”, ha commentato all’Adnkronos Giuseppe Cionfoli, salito alla ribalta quando partecipò, come frate cappuccino, al Festival di Sanremo del 1982 e del 1983 presentando rispettivamente ‘Solo grazie’ e ‘Shalom’. “Finché noi cantori di Dio, lodiamo Gesù Cristo con i nostri brani va tutto bene -osserva Cionfoli, che ha abbandonato la sua vocazione religiosa, continuando però a testimoniare, con il canto, la sua fede – Quando invece cantiamo altro, arrivano le critiche. Noi rispetto all’America siamo indietro di cinquant’anni. Speriamo che a Suor Cristina, che è brava, non mettano i bastoni tra le ruote, come hanno fatto con me. Una suora in un programma fa più notizia rispetto ad un prete o ad un frate”, sottolinea. “Io -ricorda Cionfoli- sono stato il primo frate, in Italia, ad andare a Sanremo. Sono contento quando un religioso, cantando, diffonde la parola e il messaggio di Dio. Speriamo che la Chiesa si accorga anche di noi”, conclude. Suor Cristina riceve anche la ‘benedizione’ da monsignore Pablo Colino, grande esperto di musica (è prefetto della musica di San Pietro già direttore dei corsi di educazione musicale e dei cori dell’Accademia Filarmonica Romana): “Da sacerdote musicista devo fare una premessa. Quando un religioso o una religiosa vanno in tv a cantare bisogna vederne le intenzioni. Se la strada intrapresa è per fare testimonianza di spiritualità, allora ben venga. Ma suor Cristina non faccia la star”. Monsignor Colino dice all’Adnkronos di non aver visto l’intepretazione della suora ieri sera in tv, ma prende atto del grande successo incassato dalla religiosa sostenuta, dietro le quinte, dal tifo delle consorelle. “Se il canto mi dà la possibilità di avvicinarmi a Dio, allora è una cosa buona. Mi auguro non si pensi solo all’audience”. Fonte: Adnkronos

Su YouTube il video chei n pochi giorni ha superato gli oltre 22milioni di visitatori ,un fenomeno mondiale.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

CONTO ALLA ROVESCIA PER IMMAGINA 2021, IL GRANDE EVENTO DI 50&PIÙ IN PROGRAMMA DAL 12 AL 21 CASTELLANETA MARINA (TA)

Nove giorni di competizioni sportive e canore e di laboratori formativi informatici dedicati agli over …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.