venerdì 01 Marzo, 2024 - 21:34:26

La tradizione de “lu fuecu ti Cristu Piccinnu” minacciata dal degrado causato da incivili: un appello alla responsabilità comunitaria

Foto degrado fuecu ti cristu piccinnu
Foto degrado fuecu ti cristu piccinnu. Immagine scattata ore 10:00 del 02/01/2024

Maruggio – La tradizione di “lu fuecu ti Cristu Piccinnu” rappresenta da anni un momento di festa e condivisione per la comunità locale. Tuttavia questa gioiosa celebrazione è stata rovinata da individui incivili che hanno  abbandonato carrelli della spesa, estintori e altri materiali nei resti del fuoco “sacro”. Un nostro lettore, desideroso di mantenere l’anonimato, ci ha inviato una foto shockante che evidenzia il degrado causato da tali comportamenti irresponsabili.

Il degrado post-festa:

La foto inviata dal lettore mostra chiaramente come i resti del fuoco siano diventati un deposito di materiali abbandonati. Carrelli della spesa vuoti, estintori e altri oggetti sono stati lasciati indisturbati, compromettendo non solo l’aspetto estetico del luogo, ma anche la sicurezza della zona circostante.

Appello alla responsabilità:

È deplorevole constatare che alcuni individui, ignorando completamente il significato di comunità e rispetto, abbiano contribuito a distruggere questa tradizione locale. L’appello ora è rivolto a tutti i cittadini responsabili affinché si uniscano nella preservazione di “lu fuecu ti Cristu Piccinnu”.

L’importanza di trovare i colpevoli:

La comunità non può rimanere inerme di fronte a tali atti di vandalismo. È necessario trovare i colpevoli e assicurarli alla giustizia affinché possano rispondere per i danni causati. I responsabili di tali gesti devono rendersi conto che danneggiare il patrimonio comune significa danneggiare tutti gli abitanti della zona.

Il ruolo delle autorità competenti:

È fondamentale che le autorità locali intervengano prontamente per individuare e punire coloro che hanno contribuito al degrado della festa. Sarebbe opportuno intensificare i controlli durante e dopo l’evento, garantendo che la tradizione possa continuare a portare gioia e unità alla comunità senza essere compromessa da pochi individui incivili.

La tradizione de “lu fuecu ti Cristu Piccinnu” merita di essere preservata e celebrata con il rispetto che merita. È responsabilità di tutti gli abitanti della comunità contribuire a mantenere viva questa festa, evitando comportamenti irresponsabili che danneggiano il patrimonio comune. Solo attraverso l’impegno collettivo e la responsabilità individuale potremo assicurare che questa tradizione continui a illuminare le notti della nostra comunità per gli anni a venire.

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

NAS di Taranto: controlli e sequestri di prodotti caseari nella provincia

I militari del N.A.S. di Taranto, nel corso di attività ispettive nella provincia condotte insieme …