sabato 31 Luglio, 2021 - 18:41:33

Ladro sorpreso a rubare a San Pietro in Bevagna

Un uomo di origine bosniaca è stato sorpreso a rubare in mini appartamenti di un complesso residenziale estivo di San Pietro in Bevagna. Arrestato dai Carabinieri del Comando Stazione di Manduria.

25enne bosniacoMANDURIA – L’apparente isolamento della località turistica di San Pietro in Bevagna ha tradito un giovane bosniaco, incensurato, sprovvisto di documento d’identità e di documento che attesti la regolare presenza sul territorio dello Stato. Con l’obiettivo di racimolare qualche euro “facile”, nella tarda mattinata di ieri, il giovane “topo d’appartamento”, attraverso un fabbricato in fase di costruzione, dopo essere giunto sul tetto di una palazzina residenziale, sita lungo la fascia costiera, della nota località balneare in territorio di Manduria, aveva forzato i lucernai di due mini appartamenti, in quel momento incustoditi, ubicati al primo piano di uno stabile e, per accedere all’interno dei medesimi, si era calato dal primo e poi dal secondo abbaino, per rovistare di stanza in stanza in cerca di oggetti di valore. I “giochi acrobatici” del ladro sono stati interrotti dai carabinieri del Comando Stazione di Manduria che giunti sul posto, poiché contattati dall’operatore della Centrale Operativa, su segnalazione di un anonimo cittadino, sono riusciti a bloccare il predetto che tentava invano di darsi alla fuga.

I. N., queste le iniziali del nome del  25enne bosniaco, è stato quindi tratto in arresto dai militari operanti con l’accusa di tentato furto in abitazione continuato e contestualmente denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, poiché sprovvisto di documento d’identità e di documento che attesti la regolare presenza sul territorio dello Stato, circostanza di cui sarà informato l’Ufficio Immigrazione della Questura di Taranto per la conseguente procedura amministrativa contemplata dal Testo Unico sull’immigrazione. Il predetto, all’esito delle formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Taranto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, informata dal personale del predetto reparto.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Manduria ZTL: da sabato 24 Luglio sarà istituita nelle marine

Il Sindaco di Manduria, Gregorio Pecoraro e l’Amministrazione Comunale, rendono noto alla cittadinanza che a …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.