venerdì 20 Maggio, 2022 - 22:13:40

Le opere degli studenti del Liceo “De Sanctis Galilei” in mostra a Lecce per il progetto “Art&science Across Italy”.

Le opere degli studenti del Liceo “De Sanctis Galilei” in mostra a Lecce per il progetto “Art&science Across Italy”.

Dal 1° fino al 14 aprile il Liceo “De Sanctis Galilei” sarà presente alla tappa leccese della mostra “Colori e immagini della scienza”, progetto Art&Science Across Italy, organizzato dall’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn) in collaborazione con il Cern di Ginevra, con Università del Salento e il Dipartimento di matematica e fisica “Ennio De Giorgi”, con l’obiettivo di avvicinare ragazze e ragazzi al mondo della scienza utilizzando il linguaggio dell’arte. L’esposizione, allestita a Lecce presso l’ex chiesa di San Francesco della Scarpa, fa parte di un ciclo di 12 mostre che si tengono in altrettante città italiane, coinvolgendo circa 180 studentesse e studenti delle scuole secondarie di II grado pugliesi, che si sfidano con le loro opere, ispirate da un argomento scientifico che spazia tra varie discipline, che gli studenti hanno scoperto e approfondito grazie a una serie di incontri e seminari online con ricercatori ed esperti svoltisi durante lo scorso anno.

Le opere premiate andranno a far parte della mostra e della competizione nazionale di Art&Science Across Italy, che si terranno al ManN – Museo archeologico nazionale di Napoli dal 13 al 27 maggio. A conclusione dell’edizione 2020-2022 del progetto, che ha visto la realizzazione di circa 1000 opere e la partecipazione di oltre 5600 studenti, da 140 scuole di 10 regioni, dove il progetto è coordinato da alcuni ricercatori e ricercatrici delle sezioni INFN e delle Università locali, gli autori e le autrici delle opere ritenute più significative nella mostra nazionale saranno ospiti al CERN per un master sul rapporto tra arte e scienza a settembre 2022.

A rappresentare egregiamente il Liceo manduriano, sotto l’egida dei docenti referenti, prof.ssa Maria Luisa Tomaselli e prof. Francesco A. Prudenzano, sono ben quattro le opere d’arte in gara: il gruppo “I FIGLI DI THANOS” degli studenti Birtolo Laura, Lomartire Davide e Pichierri Antonella, che presentano l’opera “Trasumanar: oltre i confini delle tre dimensioni”; il gruppo “CERVELLI IN FUGA” degli studenti Decataldo Mattia, Lonoce Valerio Pio e Stasi Marco, che espongono “La scatola cromatica”; il gruppo “UINCS” degli allievi De Luca Sara, Palumbo Francesca e Resta Alessandra con l’idea-progetto “Hermafroditus”; il gruppo: “GLI ASTROLOGI” dei partecipanti De Pascale Giuseppe, Lacaita Cosimo e Saponaro Stefano, artefici dell’opera “Il volto della scienza”.

Da parte di tutta la comunità scolastica e, in particolare, da parte del dirigente scolastico, prof.ssa Maria Maddalena Di Maglie, va l’immenso e sentito augurio ai suoi giovani artisti di perseguire i loro obiettivi con perseveranza e talento, con il fine di coinvolgerli nel mondo della ricerca scientifica, coniugando i linguaggi della scienza con quelli dell’arte, alla scoperta delle loro diverse attitudini e dei interessi individuali, anche in vista di un orientamento futuro consapevole e fruttuoso.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Porto Rubino 2022, gran finale alla vecchia Tonnara di Torre Ovo

Porto Rubino 2022, gran finale alla vecchia Tonnara di Torre Ovo

Grande festa finale di Campomarino di Maruggio – Tonnara Dal 10 luglio parte ufficialmente Porto …