giovedì 12 Dicembre, 2019 - 0:06:36
Home > Cultura e Eventi > Cultura > Lunedì 18 novembre, Stagione orchestrale della Magna Grecia. Neri Marcoré all’Orfeo, omaggio a Fabrizio De André

Lunedì 18 novembre, Stagione orchestrale della Magna Grecia. Neri Marcoré all’Orfeo, omaggio a Fabrizio De André

Omaggio a Fabrizio De André. Sul palco nella duplice veste di cantante e chitarrista, per portare in scena il repertorio del cantautore genovese che tutti amano. Insieme con l’artista marchigiano, Gnu Quartet e Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Valter Sivilotti. Direzione artistica del maestro Piero Romano.

Lunedì 18 novembre alle 21.00 al teatro Orfeo di Taranto, Neri Marcoré, Gnu Quartet e Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Valter Sivilotti. Prosegue con un altro nome di grande richiamo la Stagione orchestrale dell’ICO Magna Grecia in collaborazione con Comune di Taranto, Regione Puglia e MiBAC (Ministero dei Beni culturali).

Dopo i concerti al Palafiom (Dodi Battaglia) e nella Concattedrale Gran Madre di Dio (Dianne Reeves, ospite Fabrizio Bosso), la rassegna torna nel teatro di via Pitagora. I lavori appena ultimati, restituiscono alla città uno dei suoi più eleganti salotti di cultura e spettacolo per assistere ad eventi di alto profilo. Tocca a Marcoré, dunque, riprendere il discorso di una Stagione nella quale, venti titoli complessivi, spiccano nomi di livello nazionale e internazionale.

Nello spettacolo di Marcoré, fra i più attesi all’interno della Stagione orchestrale con la direzione artistica del maestro Piero Romano, assisteremo a uno straordinario omaggio a Fabrizio De André. Artista poliedrico, apprezzato attore di cinema, teatro e televisione, l’artista marchigiano si esibirà con Gnu Quartet (violoncello, violino, flauto, viola) e l’Orchestra della Magna Grecia per celebrare uno dei più grandi poeti della musica italiana partendo da un verso de “Il Pescatore”, una delle canzoni più famose del cantautore genovese.

Il popolare attore marchigiano (Porto Sant’Elpidio, Fermo), interprete di film e sceneggiati di successo, salirà sul palco nella duplice veste di cantante e chitarrista, per portare in scena il De André che tutti amano. Arrangiamenti di Stefano Cabrera (GnuQuartet), per un emozionante viaggio musicale attraverso i versi immortali del grande Faber. Ruolo fondamentale nella realizzazione di un cartellone così importante, hanno Ubi Banca, Shell, Fondazione Puglia, Programma Sviluppo e Baux Cucine.

Marcoré, artista amatissimo dal grande pubblico, dopo il diploma di interprete parlamentare in inglese e tedesco, partecipa come concorrente ai programmi televisivi “Stasera mi butto” con Gigi Sabani, “La Corrida” con Corrado e “Ricomincio da due” con Raffaella Carrà e “Doppia il genio” con Serena Dandini. Fra gli altri suoi impegni in programmi televisivi, sempre al fianco della Dandini, Corrado Guzzanti e Sabina Guzzanti partecipa al “Pippo Chennedy Show”, “L’Ottavo Nano”, “Parla con me”, a seguire fa parte del cast di “Ciro” e “Mai dire Domenica” con la Gialappa’s Band e “Che tempo che fa” di Fabio Fazio. E’ stato conduttore del programma “Per un pugno di libri” e di una edizione del Concerto del Primo Maggio organizzato dai sindacati CGIL, CISL e UIL.

In teatro ha portato in scena “Un certo signor G.”, omaggio a Giorgio Gaber e in tv è stato protagonista di fortunate fiction RAI (“Papa Luciani – Il sorriso di Dio”, “Tutti pazzi per amore”), al cinema di film diretti da Pupi Avati (“Il cuore altrove”, “La seconda notte di nozze”, “Gli amici del bar Margherita”). Informazioni e biglietti: Orchestra della Magna Grecia, via Giovinazzi 28 (392.9199935), via Tirrenia n.4, tranne il sabato (099.7304422).

Partner istituzionali: Comune di Taranto, Regione Puglia e MiBAC

Si ringraziano: Ubi Banca, Shell, Fondazione Puglia, Programma Sviluppo e Baux Cucine.

Informazioni e biglietti: Taranto presso Orchestra della Magna Grecia, via Giovinazzi 28 (392.9199935), via Tirrenia n.4, tranne il sabato (099.7304422).

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Ritorno a Sud: la gioia del presepe

Il giorno dell’Immacolata, a casa mia, facevamo il presepe. Era un rito domestico di edilizia …