sabato 26 Novembre, 2022 - 14:00:41

Manduria – Rifiuti pericolosi in un oliveto, sequestrata azienda di calcestruzzi

Manduria sequestro MANDURIA – I carabinieri del Nucleo ecologico di Lecce hanno sequestrato gli impianti di un’azienda di calcestruzzi operante nel territorio di Manduria. I militari dello speciale corpo dell’Arma guidati dal maggiore Nicola Candido, hanno trovato tracce di rifiuti pericolosi interrati nei terreni circostanti lo stabilimento . Nei giorni scorsi gli investigatori avevano scavato in un oliveto prelevando campioni che sono stati fatti analizzare.  Gli scarti dal colore blu e nero, proverrebbero dalla centrale Enel di Cerano e sarebbero cancerogeni. L’aria complessivamente posta sotto sequestro è di 9mila metri quadrati. Negli uffici sono stati trovati inoltre 212 formulari di identificazione rifiuti risalenti agli anni 2009, 2010 e 2011, relativi ai registri di carico e scarico e certificati di analisi dei rifiuti riguardanti il conferimento presso l’azienda di ceneri provenienti dalla centrale di Cerano. Le ipotesi di reato contestate al legale rappresentante della società sono quelle di esercizio di discarica abusiva, gestione illecita dei rifiuti e getto pericoloso di cose. Già nel 2006 lo stesso imprenditore   fu denunciato perché nella sua azuienda,  furono scoperti dei cumuli di ceneri provenienti dalla centrale a carbone di Cerano, Brindisi.

Il Video

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

CONCLUSA LA PRIMA GIORNATA DI "LEGALITÀ E GIUSTIZIA TRA SCUOLA, CITTADINANZA E COMUNITÀ."

CONCLUSA LA PRIMA GIORNATA DI “LEGALITÀ E GIUSTIZIA TRA SCUOLA, CITTADINANZA E COMUNITÀ.”

“Legalità e Giustizia tra Scuola, Cittadinanza e Comunità”, ieri si è svolto il primo appuntamento …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.