lunedì 19 Agosto, 2019 - 6:14:20
Home > Rubriche > Visti in rete > Mantova, donna cinese dimenticata da tutti vive da 5 anni in ospedale

Mantova, donna cinese dimenticata da tutti vive da 5 anni in ospedale

ospedaleDa cinque anni la sua casa è l’ospedale di Mantova che l’ha accolta e la cura: cinese vive dimenticata dalla famiglia che non ha i soldi per l’espatrio

Da cinque anni una donna cinese vive nell’ospedale di Pieve di Coriano (Mantova): nessuno della famiglia si è fatto vivo. Tutto è iniziato nel 2009, quando la donna, il cui nome dovrebbe essere Zheng (in base a quello che della sua identità si è riusciti, non senza fatica, a ricostruire), è stata ritrovata vittima di un ictus e in stato di incoscienza in una casa di San Giacomo delle Segnate, sempre nel mantovano. Ad avvertire l’ambulanza era stata una telefonata anonima. Quando si è ripresa è riuscita a malapena a farfugliare il suo nome. Da allora sono passati giorni, mesi e anni ma nessuno si è fatto vivo: né i parenti, che probabilmente non hanno i soldi per sostenere le spese di dimissione e di rimpatrio, né le associazioni di volontariato e neppure le istituzioni. Tutto è nelle mani della generosità di medici e personale infermieristico. Anche dal consolato cinese non c’è stata nessuna solidarietà nel trattare questo delicato caso. Renato Schiavello, direttore sanitario dell’ospedale di Pieve di Coriano, si è rivolto alla Gazzetta di Mantova per lanciare un ultimo appello. La donna ha una quarantina di anni e di lei si sa poco anzi quasi niente. L’unico che si è presentato è stato un uomo cinese che alcuni mesi fa ha lasciato un numero di telefono intestato ad un italiano residente a Bagnolo Piemonte: tramite quest’ultimo si è risaliti al figlio della donna che abita nel villaggio di Longao, zona rurale ed estremamente povera della Cina. Tra i Comuni di Pieve e di San Giacomo è lotta per iscriverla all’anagrafe perché, chi lo fa, dovrebbe sostenere le spese di assistenza, con tutti gli arretrati (la cifra ammonta a qualche migliaia di euro). Ma l’ospedale finora è andato avanti a forza di escamotage e deroghe: questa situazione non potrà durare in eterno. E dopo che fine farà Zheng?

Fonte: www.ultimenotizieflash.com

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Caporalato, CIA Due Mari: “Ecco come innescare un circolo virtuoso”

Articolato documento consegnato dall’organizzazione nell’incontro in Prefettura  “No allo sfruttamento e all’ipocrisia: le aziende siano …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.