domenica 16 Dicembre, 2018 - 4:36:31
Home > Società > Maruggio e Avetrana vogliono la Regione Salento

Maruggio e Avetrana vogliono la Regione Salento

TARANTO – Maruggio ed Avetrana dicono sì al referendum per la Regione Salento. Nei due Comuni il progetto è già finito all’attenzione del consiglio comunale. A Maruggio, il sì della maggioranza ha dato il via a dibattito.
Siamo stati i primi ad approvare l’ordine del giorno propostoci dal Movimento Regione Salento – commenta l’assessore Alfredo Longo –  il nostro sì è dettato dalla volontà di concedere la possibilità ai cittadini di esprimersi su questo progetto che innanzitutto rappresenta un risveglio delle coscienze, perchè già il sì al referendum deve essere interpretato come la volontà di contare di più. Ci sentiamo pugliesi, ma dalla istituzioni regionali non sempre questo sentimento ci viene confermato perchè la provincia di Taranto in particolare è la cenerentola della Puglia. In tema di fondi qui arriva poco e niente. Non è un’iniziativa antirazzista, ma anzi l’avviso ai nostri rappresentanti di concedere maggiore attenzione a questo territorio. I politici finora nonsi sono mai espressi in maniera chiara. Forse è giunto il momento di farlo”.
E di distacco e lontananza parla anche il sindaco Mario De Marco di Avetrana dove l’ordine del giorno è giunto in consiglio comunale giovedì scorso. Il voto è stato unanime.
“Ci sentiamo lontani da Bari e Foggia e siamo convinti – afferma – che una Regione più piccola possa rappresentare meglio il progetto di annullamento delle province.  Anche in tema di risorse ci sentiamo dimenticati dalle istituzioni”.
L’idea di Regione Salento è stata lanciata dal presidente di Mixer Media, Paolo Pagliara ed è finalizzato alla nascita in Puglia di un territorio politicamente ed istituzionalmente autonomo da Bari e che abbracci le province di Brindisi, Taranto e Lecce.
I primi due sì incassati lasciano ben sperare il comitato promotore che esprime già soddisfazione: “”Dare la parola ai cittadini non può essere – dicono – solo l’obiettivo del nostro movimento, ma, e deve, essere l’obiettivo della gestione democratica delle istituzioni”.
Ora la parola agli altri Comuni.

(Taranto Sera)

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Gran Bazar di Natale. Domani domenica 16 dicembre

Domani, domenica 16 dicembre a partire dalle ore 10.00 e fino alle ore 18.00. Gran …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.