venerdì 20 Maggio, 2022 - 23:25:48

Maruggio: mettete dei fiori nei vostri cannoni

Maruggio: mettete dei fiori nei vostri cannoni

Nel 1967, un gruppo beat italiano musicale, all’epoca si chiamavano “complessi”, I Giganti  incise un brano musicale dal titolo Proposta: mettete dei fiori nei vostri cannoni.

Sarà stato un anonimo ex sessantottino a mettere dei fiori nel cannone del Monumento ai  Caduti nella Torre dell’Orologio di Maruggio.

Maruggio: mettete dei fiori nei vostri cannoni

Questa mattina i maruggesi hanno visto questo singolare gesto. Il mazzo infilato nel cannone è un gesto semplice ma molto potente il cui destinatario è  molto chiaro.

Vi proponiamo la lettura del testo della brano  “Proposta”

Testo
Tu, come ti chiami? Sei molto giovane
Qual è la tua proposta?
Me ciami Brambilla e fu l’uperari, lavori la ghisa per pochi denari
Ma non c’ho in tasca mai la lira per poter fare un ballo con lei
Mi piace il lavoro, ma non sono contento, non è per i soldi che io mi lamento
Ma, questa gioventù, c’avrei giurato che m’avrebbe dato di più
Mettete dei fiori nei vostri cannoni
Perché non vogliamo mai nel cielo
Molecole malate, ma note musicali che formino gli accordi
Per una ballata di pace, di pace, di pace
Tam, tam, tam
Anche tu sei molto giovane
E di che cosa non sei soddisfatto?
Ho quasi vent’anni e vendo giornali, girando i quartieri fra povera gente
Che vive come me, che sogna come me, io sono un pittore che non vende quadri
Dipingo soltanto l’amore che vedo e alla società non chiedo che la mia libertà
Mettete dei fiori nei vostri cannoni
Perché non vogliamo mai nel cielo
Molecole malate, ma note musicali che formino gli accordi
Per una ballata di pace, di pace, di pace
Tam, tam, tam
E tu chi sei? Non sembra che tu abbia di che lamentarti
La mia famiglia è di gente b-bene, con mamma non parlo, col vecchio nemmeno
Lui mette le mie camicie e poi critica se vesto così
Guadagno la vita lontano d-da casa perché ho rinunciato ad un posto tranquillo
Ora mi dite che ho degli impegni che gli altri han preso per me
Mettete dei fiori nei vostri cannoni
Perché loro non vogliono nel cielo
Molecole malate, ma note musicali che formino gli accordi
Per una ballata di pace, di pace
Mettiamo nei fiori nei nostri cannoni perché non vogliamo mai nel cielo
Molecole malate, ma note musicali che formino gli accordi
Per una ballata di pace, di pace, di pace
Tam, tam, tam

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Porto Rubino 2022, gran finale alla vecchia Tonnara di Torre Ovo

Porto Rubino 2022, gran finale alla vecchia Tonnara di Torre Ovo

Grande festa finale di Campomarino di Maruggio – Tonnara Dal 10 luglio parte ufficialmente Porto …