lunedì 06 Dicembre, 2021 - 6:30:44

Maruggio, PHOTORED F17D oltre 24mila euri all’anno per la manutenzione

fotored 1Nel dicembre 2013 l’amministrazione comunale  ha  fatto installare per la modica spesa di  €. 93.562,41 iva compresa, n. 2  PHOTORED F17D  sofisticati apparecchi elettronici per rilevare le infrazioni al codice della strada  e per fornire agli enti la documentazione fotografica automatica delle infrazioni a semaforo rosso. I due apparecchi sono stati  forniti e messi a dimora dalla ditta  ITALTRAFF SRL di Manduria.

Come funzionano queste apparecchiature? Lo possimao leggere direttamente dal sito ufficiale dell’azienda che riportiamo fedelmente:

Le apparecchiature Photored F17D:

  • permettono di scaricare le infrazioni rilevate automaticamente sul computer utilizzato nell’ufficio di Polizia Municipale;
  • sono munite di marchio “CE” riguardante la conformità delle apparecchiature a mente del D. Lgs. n. 17 del 27 gennaio 2010 di attuazione della direttiva 2006/42/CE e segg.;
  • sono certificate IMQ – Istituto Italiano del Marchio di Qualità – riconosciuto ACCREDIA – per essere state sottoposte a tutte le prove di verifica della conformità ai requisiti di sicurezza previsti dalla normativa vigente;
  • utilizzano misure di sicurezza e sistemi di cifratura e di anonimizzazione tali da rendere inintelligibili a terzi non autorizzati i dati rilevati;
  • sono dotate di un flash di luce bianca per le riprese notturne al fine di poter rilevare, anche in assenza di luce, il colore della luce semaforica accesa al momento dell’infrazione (rosso) oltre al colore dell’automezzo che ha commesso l’infrazione. La dotazione di flash è esplicitamente menzionata nel relativo decreto di omologazione
  • hanno un sistema di ripresa dotato di un sensore di oltre 10 (dieci) megapixel.

La normativa in vigore prevede che trattandosi di apparecchiature che rilevano le infrazioni automaticamente, senza la presenza di un organo di Polizia, occorre che le prescrizioni di legge e ministeriali siano rigorosamente rispettate attraverso un costante e periodico controllo di manutenzione sia ordinaria che straordinaria delle apparecchiature in uso che, deve essere documentata altrimenti le multe possono essere annullate dagli organi competenti.

fotored2Con la determina dirigenziale n. N° 110 del 30/10/2015 è stata prevista una spesa di manutenzione mensile di  €.  2.025,20 con un costo annuale di €. 24.302,40.

Quindi nel caso specifico di Maruggio per oltre un anno non è stata effettuata la manutezione?  Nell’albo pretorio del comune non è stato possibile leggere alcuna spesa di manutenzione in questo arco di tempo ovvero  dal 23/12/2013 al 30/10/2015.

Cari signori e signore che ci avete amministrato e ci amministrate non sarebbe stato forse meglio, con queste cifre e le prossime che spenderete, realizzare delle belle rotonde ed evitare agli automobilisti di infrangere il codice della strada passando con il “giallo” ?

Rotatorie, queste sconosciute.
In Italia l’utilizzo delle cosiddette rotatorie viarie (altrimenti chiamate rotonde stradali), al di là di qualche timida eccezione è stato fino a poco tempo fa estremamente limitato. Oggi se ne contano diverse decine in ogni città italiana e questa improvvisa crescita è stata stimolata forse dal fatto che la legge ha reso obbligatoria l’istituzione dei cosiddetti P.U.T., cioè i “Piani urbani del Traffico” con i quali le Amministrazioni comunali sono chiamate a realizzare una migliore gestione delle condizioni di viabilità all’interno dei centri abitati.
Tuttavia, anche da parte dell’Unione Europea giungono continuamente raccomandazioni ed indirizzi in tal senso, soprattutto sulla base dei positivi risultati raggiunti in alcuni Paesi quali Francia, Gran Bretagna, Svezia ed anche Norvegia, dove l’utilizzo delle rotatorie viarie ha reso più fluida la circolazione e soprattutto ha notevolmente abbattuto il numero di incidenti stradali e la loro gravità.

Le rotatorie  consentono di ottenere i seguenti risultati:
1. Diminuzione della velocità di percorrenza del tratto stradale dove è posizionata la rotatoria.
2. Diminuzione dei punti di conflitto fra i veicoli e perciò dei sinistri stradali e della loro gravità.
3. Fluidificazione del traffico a causa della completa eliminazione dei tempi morti.
4. Attenuazione della rumorosità e dell’inquinamento dell’aria rispetto agli incroci semaforizzati.
5. Possibilità per i mezzi pesanti (e non) di compiere in sicurezza la manovra di inversione di marcia.
6. Migliore aspetto architettonico della strada nell’intersezione.

 

IL GRAFFIO2

 

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

DOMANI a Sava la mostra texture dell’Associazione “Disabili Insieme”

L’Associazione “Disabili Insieme” organizza la Mostra di arte del Texture “#ABILITIAMOLADISABILITÀ” che si terrà, da …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.