venerdì 01 Marzo, 2024 - 22:37:46

MARUGGIO – Un italiano al centro dell’eccellenza gastronomica asiatica: Giuseppe Guida partecipa a un evento unico in Vietnam

Nella vibrante cornice del Vietnam, si è svolta un’eccezionale cerimonia di scambio culturale culinario, che ha visto la partecipazione di rappresentanti di diverse nazioni. Tra i consoli presenti di Stati Uniti, Francia, Russia, Giappone, Corea, Cina, Cambogia, Laos e Thailandia, spicca particolarmente: Giuseppe Guida, il primo italiano a partecipare come ospite a questo evento decennale.

Vietnam Union of Friendship Organizations. Unione delle Organizzazioni di Amicizia del Vietnam è un’organizzazione socio-politica specializzata nella diplomazia interpersonale nel campo della pace, della solidarietà, dell’amicizia e della cooperazione popolare, membro del Fronte della Patria vietnamita, che svolge il ruolo centrale nella lotta popolare. diplomazia interpersonale e affari delle organizzazioni non governative straniere; un’organizzazione impegnata nella politica estera e parte integrante della forza specializzata negli affari esteri del Vietnam.

L’evento, che si tiene ogni dieci anni, è un’occasione unica per celebrare e condividere le diverse tradizioni  di tutto il mondo. Giuseppe Guida, insieme al suo maestro, una figura di spicco nel territorio, è stato invitato come ospite speciale. La presenza di un italiano in questa manifestazione ha suscitato grande interesse e curiosità tra i partecipanti, portando ad un’intensa interazione e scambio culturale.

Giuseppe ha avuto l’opportunità di incontrare e dialogare con tutti i consoli presenti, condividendo la sua storia e la sua passione per la cucina. Dopo aver appreso della sua partecipazione come rappresentante italiano, i consoli hanno elogiato il suo impegno e la sua dedizione, riconoscendo il valore della diversità culinaria e della condivisione di tradizioni gastronomiche uniche.

Ciò che rende la partecipazione di Giuseppe Guida ancora più straordinaria è il suo percorso di formazione indipendente nel campo dell’arte del Kae Sa Luk ovvero l’arte thailandese della scultura su frutta e verdura . Il corso, frutto di 5 anni di sacrifici personali che ha dimostrato una dedizione senza pari per acquisire una maggiore esperienza in questa antica e affascinante arte.

«Si tratta di uno scambio culturale culinario. – racconta Giuseppe via messanger con la nostra redazione – Sono stato il primo italiano a farne parte. Sempre grazie al mio maestro ho avuto modo di conoscere e dialogare con i consoli di ogni Paese! Tutti sono rimasti molto stupiti quando sono stati messi al corrente della mia storia e mi hanno fatto i più sinceri complimenti. Nel corso di questo evento sono state esposte opere realizzate insieme al maestro, persona che nutre di grande stima in questo territorio. Durante la giornata, nell’aula delle conferenze, hanno relazionato importanti cariche di ogni Paese. Con me erano presenti i più importanti vertici della cultura culinaria vietnamita»

Durante la cerimonia, è stata esposta un’opera di intaglio, il risultato del corso seguito da Giuseppe con il maestro Phamhoang Pham. Questa esposizione ha catturato l’attenzione dei partecipanti, evidenziando non solo le abilità culinarie di Giuseppe, ma anche il suo impegno nel perfezionamento di un’arte antica e raffinata.

Giuseppe, nel suo ruolo di primo italiano a partecipare a questa importante cerimonia, ha rappresentato con orgoglio la sua cultura culinaria e ha contribuito a promuovere l’arte gastronomica italiana in un contesto internazionale. Il merito di questa straordinaria opportunità va anche al suo maestro, Phamhoang Pham, che ha svolto un ruolo chiave nel presentare Giuseppe agli organizzatori dell’evento.

Le espressioni culinarie vietnamite hanno avuto un posto d’onore durante la cerimonia, affiancando Giuseppe nel mostrare al mondo la ricchezza e la diversità delle tradizioni gastronomiche del Vietnam. La giornata è stata un trionfo di colori, sapori e culture che si sono fuse in un connubio unico, sottolineando l’importanza della gastronomia come veicolo per la comprensione e l’amicizia tra le nazioni.

La partecipazione di Giuseppe Guida a questa cerimonia di scambio culturale culinario rappresenta un significativo passo avanti nell’integrazione delle tradizioni gastronomiche internazionali. La sua esperienza unica ha contribuito a creare ponti tra culture diverse, dimostrando che la cucina può essere un linguaggio universale che supera le barriere geografiche e unisce le persone attraverso il piacere del cibo e della condivisione.

Va sottolineato che il corso di perfezionamento di intaglio thailandese di Giuseppe è il frutto di tanti anni di lavoro e risparmio personale. Non è finanziato da sponsor esterni o istituzioni, ma è il risultato di un impegno personale e della determinazione di Giuseppe nel perseguire la sua passione. La sua storia è un esempio di come la dedizione individuale e la volontà possano aprire porte inimmaginabili e portare a partecipazioni straordinarie in eventi di portata internazionale.

In conclusione, la partecipazione di Giuseppe Guida a questa cerimonia non solo celebra la diversità culinaria, ma incarna anche il valore del duro lavoro e dell’autodeterminazione. La sua esperienza unica dimostra che dietro ogni successo c’è spesso una storia di sacrifici personali e impegno costante, e che l’autonomia nella ricerca della perfezione culinaria può portare a risultati straordinari.

Facebook Comments Box

Notizie su Fernando Filomena

Fernando Filomena
Direttore della testata on-line La Voce di Maruggio web development e giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei giornalisti e pubblicisti dell’ Emilia Romagna. Iscritto all'Associaziaone Stampa Reggiana“G. Bedeschi”. La sua occupazione principale è quella di responsabile di procedure informatiche nel settore giurilavoristico. Ha creato SosPaghe.it, sito privato di informazione sulle novità in materia di lavoro molto apprezzato a livello nazionale dagli addetti ai lavori. Attualmente vive e lavora a Reggio Emilia ma conserva un forte legame con la sua Terra dove torna ogni volta che gli impegni di lavoro glielo consentono, questa testata giornalistica ne è la prova. E’ stato per lunghi anni webmaster della testata on-line La Voce di Manduria fondata insieme a Nazareno Dinoi direttore e giornalista pubblicista dove ancora oggi conserva un grade legame di amicizia.

Leggi anche

NAS di Taranto: controlli e sequestri di prodotti caseari nella provincia

I militari del N.A.S. di Taranto, nel corso di attività ispettive nella provincia condotte insieme …