mercoledì 16 Ottobre, 2019 - 3:56:41
Home > Cultura e Eventi > Musica – Gli Amanti, non cantiamo in inglese, amiamo tutte le lingue

Musica – Gli Amanti, non cantiamo in inglese, amiamo tutte le lingue

gli-amanti-musica-strade-e-santi

Gli Amanti, tra rock e musica popolare americana: la filosofia di un “Cane”

Recensione: Strade e Santi

Strade e Santi” racconta fondamentalmente della capacità dell’individuo di sopravvivere ad una società ormai ostile. Racconta di come vivere oggi sia diventato un vero e proprio miracolo in cui ognuno di noi meriterebbe, per le imprese giornaliere che compie, di diventare “Santo”. La vita appunto di strada è la vita che diventa un’impresa, quella che appartiene a tutti, quella che unisce ognuno di noi.

La band nasce nel 2011 a Milano dall’incontro di due musicisti pugliesi (Noci- Bari ndr)   Domi Tinelli e Piero D’Aprile.
Presto si unisce a loro il terzo componente, il sardo Fabio Sanna con cui registrano il loro primo EP omonimo nel 2012, recensito dalle più importanti riviste di settore e accolto positivamente dalla critica, che gli permetterà di esibirsi su alcuni dei palchi più importanti d’Italia al fianco di artisti come Il Pan Del Diavolo, Green Like July, L’Officina della Camomilla, Paletti ecc..
Nel 2013 la formazione accoglie un nuovo elemento, il batterista calabrese Peppe Nisticò con il quale iniziano la pre-produzione del loro nuovo disco “Strade e Santi”.

Come se fossero tornati da un lunga avventura tra il mediterraneo, la metropoli, Parigi, Londra e il Quebec. Lì hanno incontrato gente e hanno vissuto le gioie, gli amori, le follie, ma anche la solitudine e gli addii. I baci sono diventati ricordi, le ferite cicatrici importanti e i desideri terre ancora da raggiungere. L’amore il mezzo di trasporto, i suoi protagonisti erranti viaggiatori. Tutto ciò diventa canzone, folk rock intenso e vibrante. Le cartoline e le foto smarrite in mare o in uno squallido bar, ma resta la musica.

Gli Amanti – Cane

 

Gli Amanti – Come quando piove

L’estate che non arriva mai, la pioggia che non dà tregua e tutti i tormentoni estivi che parlano solo di sole e mare: per rendere giustizia alla realtà di questo 2014 Gli Amanti hanno deciso di pubblicare una canzone dal titolo inequivocabile, Come quando piove, secondo singolo tratto dal loro primo album Strade e Santi, uscito a maggio per Universal.

“Accade tutto inaspettatamente, come la pioggia in un caldo pomeriggio d’Agosto – così la band racconta il brano – come quegli attimi che della vita ti permettono di percepirne la vera essenza, quei piccoli momenti in cui, nonostante le paure, i sacrifici, le difficoltà del quotidiano o ciò che più ci rattrista, ci si accorge che basterebbe un sogno, portato avanti con gioia e speranza, magari condiviso, per esser felici, per farci sentire davvero vivi.”

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Il maestro che rivoluzionó il pensiero di dipingere i volti. Raffaello Sanzio a 500 anni dalla morte

La devozione e la purezza degli occhi delle donne. I fanciulli tra le mani delle …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.