martedì 13 novembre, 2018 - 1:21:22
Home > Rubriche > Come Eravamo > 3 gennaio 1954 – Nasce la Tv di Stato

3 gennaio 1954 – Nasce la Tv di Stato

tv_anni50Il 3 gennaio 1954 nasce ufficialmente la televisione italiana. In quella data andò in onda, dopo varie prove sperimentali, la prima puntata del programma “Arrivi e partenze”. Trasmesso dalla Rai, società concessionaria in esclusiva del servizio pubblico radiotelevisivo italiano, il programma fu condotto da un giovane presentatore italo-americano: Michael Nicholas Salvatore Bongiorno, più noto come Mike Bongiorno, che presto divenne “il re del telequiz”.
Il programma segnò il debutto anche del regista Antonio Falchi. Questi, ben presto divenne celebre presso il grande pubblico che, riunito nelle case o nei locali pubblici dove era installato un apparecchio televisivo, si appassionò al “Musichiere”, mandato in onda dal 1958 al 1960 e condotto da Mario Riva.
Nel programma “Arrivi e partenze”, Mike Bongiorno intervistava insieme con il giornalista Rai, Armando Pizzo, personaggi italiani e stranieri in partenza o in arrivo negli aeroporti e nei porti italiani.
L’esordio della televisione italiana non poteva non scegliere un personaggio migliore. Conoscere la biografia di Mike Bongiorno serve a capire quali eventi e quali imprese hanno caratterizzato la personalità di questo presentatore. Gli ideatori e i produttori del programma non trovavano persone interessate a fare la televisione, perché era ritenuta un affare di basso rilievo. Oltretutto, gli annunciatori di allora erano tutti molto formali e poco disinvolti. Mike, invece, grazie alla sua parlantina sciolta e alle pregresse esperienze avute sia in America (presso la Radio del progresso italo-americano) che in Italia (presso la Stampa a Torino) riuscì a mettersi in luce e ad essere scelto per la conduzione del programma dal direttore generale della Rai, Vittorio Veltroni. Tuttavia, Mike ha collaborato per la Rai ancor prima della messa in onda di “Arrivi e partenze”. Infatti, nel 1946, durante la conduzione negli Stati Uniti del programma radiofonico “Voci e volti dall’Italia”, Mike Bongiorno inviava dei servizi alla Rai addirittura senza ricevere compensi. Il solo fatto di collaborare con l’emittente nazionale italiana era motivo di profondo orgoglio.
Scomparso nel settembre 2009, all’età di 85 anni, Mike ha rappresentato in Italia “La televisione”.
Insieme al celebre Mike Bongiorno altri personaggi televisivi come Pippo Baudo, Corrado, Enzo Tortora, Raimondo Vianello, hanno contribuito a scrivere la storia della televisione italiana.

Fonte: http://www.perunaltratv.it

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

A 550 anni dalla nascita di Nicolò Machiavelli si rilegge Il Principe in un prestigioso studio curato Micol Bruni

“IL PRINCIPE. Il Machiavelli di un secolo di mezzo“: un grande libro per un grandissimo …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.