lunedì 21 Ottobre, 2019 - 2:44:48
Home > Rubriche > Pensieri & Parole > Non ci sono più le “notti prima degli esami”di una volta!

Non ci sono più le “notti prima degli esami”di una volta!

Come sicuramente manca la “sana” ansia che rendeva quasi rarefatto e allo stesso tempo tangibile quello stato particolare e unico di maturandi destinato a memoria futura di molte generazioni. Croce e delizia, incubo e sogno di una fine e un inizio, un suggello di qualcosa che avrebbe messo un punto o un punto e virgola alla nostre vite.

Questa tappa per molti anche oggi rappresenterà solo un passaggio da attraversare senza particolare enfasi e coinvolgimento, complice anche un clima asettico e poco empatico di percorsi scolastici spesso ridotti a calcoli e somme di voti fatti solo di numeri e non di considerazione, attenzione, empatia e coinvolgimento.

Senza voler generalizzare credo che siamo in debito nei confronti di questi nostri ragazzi! Abbiamo a poco a poco assottigliato e reso quasi invisibile ai loro occhi quello che ha nutrito le nostre generazioni: abbiamo rubato loro quella voglia di leggerezza e quell’entusiasmo che ci portava a vivere tutto con il cuore e che riuscivamo a barattare sempre con doveri e compiti che ci venivano richiesti senza possibilità di replica. Li abbiamo resi rassegnati e diversamente felici questi ragazzi, vittime delle nostre inutili e distratte attenzioni, spianando strade al posto loro, parlando e pensando per loro, con il timore che non potessero raggiungere quella felicità che per noi era stato un traguardo da tagliare con impegno e sacrifici che a loro vorremmo risparmiare. Non so se ricorderanno fra venti, trenta, quaranta anni e con analoga emozione, quello che noi, studenti ormai datati, ripercorriamo ogni anno per regalarci un fermo immagine che non sa di malinconia ma, al contrario, ci concede un dejavu di freschezza e ottimismo che non vorremmo mai dimenticare.

Il mio augurio per voi ragazzi ( e per uno in particolare ❤…) non è per domani (andrà bene sicuramente!) ma per quel momento in cui finalmente dovrete e potrete spendere quella possibilità di essere padroni del vostro futuro e scegliere, tra tante strade, quella giusta davvero!
P.S. cominciate a sognare che vi aspetta la vita!

Anna Marsella

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fiera Pessima: alcune osservazioni di Coldiretti, Legambiente e Popularia

Legambiente, Coldiretti e Popularia formulano alcune riflessioni sulla gestione della Fiera Pessima, e le inviano …