lunedì 18 Febbraio, 2019 - 13:53:27
Home > Cultura e Eventi > Eventi > Notte Bianca dell’Archeologia: visitatori da tutta la Puglia

Notte Bianca dell’Archeologia: visitatori da tutta la Puglia

Tutto pronto per il grande evento di sabato: Taranto riparte dalla sua identità

Arrivano prenotazioni da ogni parte della Puglia per partecipare al grande evento che avvicina Taranto al suo passato e alla sua storia millenaria. Tutto pronto per la “Notte Bianca dell’Archeologia” in programma oggi sabato 29 dicembre dalle ore 18:00 alle 01:00.

Vista l’affluenza, sarà possibile acquistare le prevendite già dal mattino (sabato dalle ore 10:00 alle 13:00, presso la Necropoli di via Marche di fronte all’ingresso del Tribunale).

Il ticket, al costo di 10 euro (ridotto 5 euro per i ragazzi da 8 a 17 anni, gratuito sotto gli 8 anni) include visite guidate, ingressi alle aree archeologiche, allestimenti, mostre, spettacoli e degustazioni. Servizio navetta gratis in calessino (secondo disponibilità Ape Calessino Taranto).

I visitatori, inoltre, potranno assistere ad uno spettacolo particolarmente atteso: il reading dell’attore Ettore Bassi. Nella Necropoli di via Marche (alle ore 20:00 e in replica alle 22:00) a lui il compito di interpretare i grandi classici della letteratura, nella suggestione di un luogo unico. Già, perché tutti i siti coinvolti nella manifestazione si caratterizzano per l’alto valore archeologico e culturale, ma rappresentano anche l’identità della città che il progetto vuole far riscoprire agli stessi tarantini, ma anche ai turisti incuriositi dal grande evento.

Il format, infatti, è davvero unico e si snoda in un vero e proprio percorso di archeologia urbana: oltre la Necropoli di via Marche, anche le Tombe a camera di via Sardegna, via Umbria, via Pasubio e via Pio XII, la Cripta del Redentore di via Terni, resi fruibili grazie alla disponibilità della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Brindisi, Lecce e Taranto e del Comune di Taranto. Quest’ultimo ha fornito un sostegno all’iniziativa, organizzata dall’Ati Taranto Sotterranea e dall’associazione Terra.

Nel corso della serata, imperdibili le due mostre di arte contemporanea “Sacralia, dal mito ellenistico alla cristianità”, con due installazioni ambientali site specific: nella Cripta del Redentore Sacre simbologie di Lucia Rotundo, nella Necropoli di via Marche Fertilità multipla di Maria Teresa Sorbara.

L’evento è realizzato in collaborazione con il CRAC Puglia della Fondazione Rocco Spani onlus di Taranto. E poi, immancabili, le visiste guidate per conoscere la storia di questi luoghi, i concerti dei “Sud in festa”, le degustazioni di prodotti e bevande tipiche magno greche, la mostra fotografica “Metamorfosi del paesaggio urbano” di Pierfrancesco La Fratta e Francesca Razzato (tomba a camera di via Pio XII), laboratori e giochi per bambini (via Pasubio dalle ore 18:00 alle 20:00).

Ai visitatori sarà distribuita una cartina con il percorso e il programma dettagliato delle attività.

Per informazioni: 347.6122488. Facebook: Taranto Sotterranea.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Daniele Mero, il violinista cieco per le tarantate della Sava di inizi ‘800

  In uno scritto di Carmelo Spagnolo Rochira del 1934, intitolato “Una visita di Gioacchino …