giovedì 29 Febbraio, 2024 - 19:56:37

Nuova era di partecipazione civica: insediato a Grottaglie il “Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze”

 

Consiglieri comunali
Consiglieri comunali

Si è svolta questa mattina, presso la sala consiliare del Comune di Grottaglie, la cerimonia d’insediamento del “Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze“. Alla cerimonia erano presenti genitori, dirigenti scolastiche, insegnanti e i 25 giovani consiglieri eletti nelle scorse settimane. Gli studenti, provenienti dalle scuole primarie e secondarie di primo grado degli istituti comprensivi “G. Don Bosco”, “E. De Amicis”, “G. Pignatelli” e “Madre Teresa Quaranta”, sono ora chiamati a svolgere un ruolo attivo nella nostra città e a conoscere più a fondo le istituzioni che la rappresentano e amministrano, in un percorso che consentirà loro di essere cittadini sempre più consapevoli, proponendo miglioramenti per la scuola e la comunità.

Il Sindaco Ciro D’Alò ha aperto l’incontro sottolineando l’importanza per i giovani di familiarizzare con le istituzioni e di impegnarsi nella realizzazione dei loro desideri e aspettative per la scuola e la comunità. Successivamente, il Presidente del Consiglio Comunale Aurelio Marangella ha illustrato ai giovani consiglieri il funzionamento del consiglio comunale.

Dopo l’ufficiale insediamento del Consiglio Comunale, i giovani consiglieri hanno eletto il Sindaco tra i cinque candidati proposti, eleggendo Pietra Immacolata Di Cesare dell’Istituto Comprensivo “Don Bosco” come Sindaca.

Sindaca
Sindaca

Questa esperienza è stata meravigliosa ed emozionante. Noi studenti abbiamo avuto momenti di scambio di idee sulla scuola e la città, abbiamo provato quanto sia complessa una campagna elettorale e difficile far valere le proprie idee. Quando oggi sono stata eletta Sindaca dei ragazzi e delle ragazze ho provato una felicità incontenibile per questo volevo ringraziare tutti quelli che mi hanno votata e sostenuta, farò del mio meglio per migliorare le nostre scuole e la nostra città”. Queste le parole della neoeletta Sindaca dei Ragazzi e delle Ragazze, Di Cesare.

Il “Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze” avrà il compito di avanzare proposte al Consiglio Comunale istituzionale su diverse tematiche di interesse, oltre a poter istituire commissioni di lavoro per elaborare proposte specifiche. Il consiglio si riunirà almeno due volte durante l’anno scolastico.

Di seguito, i nomi dei 25 consiglieri, oltre alla Sindaca:

– Bonfrate Enrico, Bonfrate Michele, Anastasia Virginia, Serio Beatrice Maria, Intermite Diletta e Intermite Armando dell’Istituto Comprensivo “De Amicis”;

– Di Cesare Pietra Immacolata (Sindaca), Antonazzo Romeo, Affatato Elvira, Ottaviano Lorenzo, Rigucci Lorenzo, Santoro Valeria Amely, Albano Giulia, Motolese Anita, Colucci Stella Maris, Grottoli Miriam dell’Istituto Comprensivo “Don Bosco”;

– Talarico Giovanni, Monopoli Giuseppe, Gasparro Aurora, Intermite Laura, Lenti Maria Giulia, Filpi Luca, Leone Francesco dell’Istituto Comprensivo “Pignatelli”;

– Camassa Noemi e Fasano Jacopo dell’Istituto Comprensivo “Madre Teresa Quaranta”.

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze – dichiara il Sindaco, Ciro D’Alò – si propone come un’opportunità per i nostri ragazzi e ragazze di contribuire attivamente al miglioramento della comunità, promuovendo la partecipazione e l’impegno civico tra le nuove generazioni”.

Nel percorso dedicato alla tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, l’Unicef si è confermato un fondamentale alleato, offrendo un sostegno prezioso. La Presidente del Comitato Unicef di Taranto, Anna Rano, è stata presente questa mattina per testimoniare il valore di questa collaborazione.

Per la Presidente Rano c’è la necessità “d’istituire e rafforzare i Consigli dei bambini e dei ragazzi, affinché sia data attuazione concreta, al diritto dei bambini e dei ragazzi di essere ascoltati nelle questioni che li riguardano, strumento che l’UNICEF ha elaborato per accompagnare i funzionari delle istituzioni locali, i dirigenti scolastici, gli insegnanti e altri professionisti perché a questo diritto sia data piena applicazione. L’articolo 12 della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza – continua – riconosce la partecipazione come un diritto umano fondamentale. Partecipare dunque, è molto più che esprimere la propria opinione. La partecipazione di questi bambini e ragazzi – spiega ancora – è un processo, non un’attività isolata: si tratta di venire informati, coinvolti e di poter influenzare il processo decisionale rispetto a quelle questioni che riguardano la propria vita e quella dei coetanei del proprio territorio in uno spirito di solidarietà. Questa mattina – conclude la Presidente – un momento di una reale pratica di cittadinanza attiva e non un semplice esercizio formale con l’elezione della Sindaca dei bambini e dei ragazzi per il consiglio comunale di Grottaglie“.

Sindaca
Sindaca

Con entusiasmo, oggi celebriamo l’ufficializzazione dei consiglieri eletti e la nomina della Sindaca del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, – spiega l’assessore con delega alle politiche educative, Antonio Vinci – sancendo così il completamento con successo di un affascinante percorso iniziato lo scorso anno con l’approvazione da parte del Consiglio Comunale del regolamento del CCRR e le coinvolgenti fasi successive, che hanno visto la partecipazione attiva delle scuole nella preparazione e nella consultazione elettorale. La giornata odierna segna l’inizio di un capitolo nuovo e vibrante, reso possibile grazie alla vivace partecipazione dei giovani cittadini permettendo loro di esprimere in modo tangibile il loro impegno nella vita della comunità. Le stimolanti responsabilità propositive del CCRR in settori come la politica ambientale, lo sport, il tempo libero, e altri, conferiscono ai giovani eletti un’autentica capacità di plasmare il loro futuro, confrontandosi con la realtà in totale libertà di scelta attraverso azioni concrete. Questo impegno induce noi adulti a prendere sul serio tali scelte, riconoscendo nei ragazzi non solo promettenti leader in erba, ma veri e propri agenti di cambiamento capaci di migliorare la propria vita e quella della comunità in cui vivono.

“Un percorso esaltante per i ragazzi e ragazze coinvolti ma anche per l’amministrazione e per le scuole, che suggellano una già viva e proficua collaborazione. Il CCRR sarà strumento di riflessione e anche di miglioramento dell’azione amministrativa perché espressione delle attenzioni e dell’amore dei più giovani verso Grottaglie“, queste le parole dell’assessora alle politiche sociali, Marianna Annicchiarico.

La partecipazione rappresenta un processo continuo. – sostiene l’assessore con delega agli organi istituzioni, Maurizio Stefani – Coinvolgersi significa essere informati e avere la possibilità di influenzare le decisioni che riguardano la propria vita, sia nel contesto privato che in quello pubblico. Tale coinvolgimento si estende dalla sfera scolastica a quella comunitaria, fino a comprendere i più ampi processi di governance. Il nostro impegno è proprio quello di promuovere una partecipazione attiva e consapevole, affinché i cittadini, più piccoli e non, possano contribuire in modo significativo al processo decisionale che influenza il loro quotidiano.”

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

palazzo del governo di taranto

Taranto – Rinnovo Consiglio Provinciale: pronte le liste

Importante appuntamento : Elezioni per il Rinnovo dei Consiglieri della Provincia di Taranto il 17 …