sabato 25 Maggio, 2024 - 15:35:35

Parte dalla Puglia l’innovazione nell’agrivoltaico italiano. Consorzio Global Fresh Fruit, Vespera Energy e i-Pergola siglano Protocollo di Intesa

Parte dalla Puglia l’innovazione nell’agrivoltaico italiano: il Consorzio Global Fresh Fruit di Massafra, Vespera Energy di Grottaglie e la startup i-Pergola hanno sottoscritto un Protocollo di Intesa per la promozione e la realizzazione di sistemi agrivoltaici 4.0, in grado di rispettare le colture esistenti e accedere ai finanziamenti del settore.

Ricordiamo che il PNRR ha stanziato 1,1 miliardi di euro nella missione “Rivoluzione verde e transizione ecologica” per sostenere, con incentivi a fondo perduto, lo sviluppo dell’agrivoltaico.

I sistemi fotovoltaici tradizionali prevedono l’installazione di grandi estensioni di pannelli fissi a una determinata altezza su sovrastrutture dedicate; questi, producendo ombra, in taluni casi potrebbero creare una “sofferenza” alle colture sottostanti che perciò vengono sostituire con altre, come barbabietole, lattughe o patate.

Così per il periodo necessario ai fondi di investimento per “rientrare”, circa trent’anni, l’agricoltore, seppur ricompensato dai “diritti di superficie”, potrebbe essere costretto a modificare l’orientamento agricolo del fondo.

La novità destinata a rivoluzionare il settore è “Power Shield Tech”, l’infrastruttura energetica mobile per l’agricoltura di precisione di i-Pergola, startup innovativa italiana società benefit nel settore della progettazione e realizzazione di sistemi per la produzione di energia elettrica solare.

“Power Shield Tech” è installabile su tutte le colture con sesto d’impianto: kiwi, pere, mele, agrumi, luppolo, vite, mandorlo e tutte le cultivar tipiche del bacino del Mediterraneo; il modulo è realizzato con materiali ecosostenibili e rispetta tutte le principali normative di settore.

I pannelli di “Power Shield Tech” sono mobili e vengono montati sui pali del sesto d’impianto, simili a quello già presenti nel campo per la crescita delle colture arboree o per la protezione dagli agenti atmosferici, garantendo la piena accessibilità all’agricoltore e la sostenibilità agronomica.

Un particolare software e una rete di sensori permettono una gestione integrata della pergola e di tutti i sistemi di agricoltura di precisione e, interfacciandosi con le piante, di movimentare i pannelli per adeguarli alle necessità di luce o di acqua delle colture, una sinergia che, come confermato da studi, aumenta la produzione.

Con il Protocollo di Intesa il Consorzio Global Fresh Fruit, forte di un’esperienza decennale nei contratti di filiera con partner come il Gruppo Barilla, si impegna a svolgere un’azione di promozione e informazione di questi sistemi agrivoltaici 4.0; il Consorzio, inoltre, si occuperà della condivisione dei disciplinari di produzione impegnandosi a commercializzare i prodotti derivanti dai terreni sui quali verranno installati gli impianti.

Vespera Energy, nuova protagonista nel mercato dell’energia solare che si occupa di fotovoltaico e agrivoltaico in Italia e all’estero, interessata a investire in progetti agrivoltaici collegati al mondo agricolo, si occuperà della fase di sviluppo, autorizzazione e realizzazione degli impianti”.

i-Pergola, in qualità di consulente, general contractor e fornitore di soluzioni agrivoltaiche, metterà a disposizione, su indicazione di Vespera Energy, tutto il proprio know-how necessario ai fini della realizzazione di progetti agrivoltaici.

Il progetto rappresenta un’innovativa forma di collaborazione tra gli attori chiamati a farne parte: in particolare muta il paradigma nell’ambito della produzione in quanto l’agricoltore diviene parte attiva del processo di produzione sia solare che agricolo.

 

 

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Foto 2 side

Oasi di ripopolamento dei cavallucci marini: Due chilometri di reti sequestrate

A seguito del recente rilascio nel secondo seno del Mar Piccolo di circa 160 esemplari …