domenica 17 Ottobre, 2021 - 8:00:03

Parte da Manduria una rivoluzionaria innovazione per bar e ristoranti

cornetto-brevetto

MANDURIA – Parte da Manduria alla conquista del mondo dei bar e nasce dalla fervida mente di due imprenditori locali – Giovanni Sanasi, esperto barman titolare del bar dell’ospedale Giannuzzi e Piero Chimienti, tipografo – l’oggetto che rivoluzionerà il servizio al banco di cornetti e brioche.
Si chiama “Ecco qua” il geniale ed esclusivo manufatto realizzato in plex e altri materiale per alimenti dalle forme accattivanti e colori vivaci che sostituisce l’anonimo piattino su cui vengono serviti croissant e altri prodotti da forno nei locali pubblici.

sas_eccoqua_sanasichimienti

L’oggetto che è stato brevettato dai due imprenditori manduriani, è lavabile in lavastoviglie ed è personalizzabile con il nome del locale e può diventare anche eccezionale veicolo pubblicitario grazie all’apposito spazio che permette di stampare loghi o scritte degli sponsor. Un apposito modello è inoltre predisposto per il taglio del cornetto in due.

“Ecco qua” è stato selezionato dalla rivista di settore Bar Giornale la cui giuria di esperti lo ha candidato per il prossimo “Barawards Premio Innovazione dell’anno” tra le tredici migliori invenzioni del settore “Strumenti e accessori di servizio”. L’invenzione manduriana si può votare via internet all’indirizzo http://www.surveygizmo.com/s3/3104554/BarAwards-2016-VOTAZIONE-PRODOTTI.

http://www.bargiornale.it/barawards-2016-innovazione-dellanno-vota/

Per votare c’è tempo fino al 15 novembre

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

TARANTO – Aggredisce autista della Kyma Trasporti: identificato e denunciato dalla Polizia di Stato

Il personale della Squadra Mobile, nel giro di poche ore, ha identificato e denunciato il …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.