sabato 31 Ottobre, 2020 - 15:15:19

Per il secondo anno consecutivo, Domenica 11 Ottobre torna a Maruggio la “Giornata del Camminare”

locandina-webL’iniziativa si pone l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini e le istituzioni sui temi della qualità della vita dell’ambiente, la riduzione delle emissioni inquinanti e una rinnovata consapevolezza della necessità di tornare a prenderci cura del nostro paesaggio. Obiettivi che si possono raggiungere anche attraverso la promozione di nuovi stili di vita: camminare è un gesto naturale e spontaneo in grado di apportare non solo benefici psico-fisici alla salute delle persone, ma anche e soprattutto all’ambiente in cui si vive.

Camminare, inoltre, permette di riscoprire e valorizzare le bellezze dei nostri centri e delle nostre campagne, ricchi di monumenti e angoli suggestivi, e aiuta a rinnovare il legame affettivo e di appartenenza con il tessuto urbano, rurale e sociale.

Si cammina per diletto, per curiosità, per benessere, ma ci si mette in cammino anche per necessità. Mai – come in questo periodo – il cammino rappresenta anche l’unico modo per tanti uomini, donne e bambini di fuggire da qualcosa di doloroso e cercare di trovare fortuna altrove. Gli esodi di massa cui stiamo assistendo in questi mesi ci fanno riflettere anche su un altro modo di andare, a piedi.

Nelle edizioni precedenti moltissimi sono stati i Comuni, le associazioni e i gruppi di cittadini che hanno organizzato e partecipato alle passeggiate o ai percorsi guidati.

 

Per il secondo anno consecutivo, le associazioni “Terra Nostra” di Sava e “Play your Place. Il luogo in gioco” di Maruggio aderiscono all’iniziativa organizzando una passeggiata alla scoperta del paesaggio locale, mediante un momento di sensibilizzazione sull’importanza del camminare come forma di mobilità sostenibile.

Quest’anno il percorso raggiungerà le zone rurali di “Castigno” e di “Olivaro”, attraversando la campagna in mezzo ad uliveti, muretti a secco, trulli e raggiungendo le antiche contrade presso le quali sono stati rinvenuti, in passato, dei reperti archeologici.

Gli amici dell’associazione “Terra Nostra” accompagneranno tutti coloro che vorranno trascorrere la mattinata in modo salutare e curioso, alla scoperta di un paesaggio talvolta sconosciuto; le guide esperte dell’A.P.S. “Play your Place. Il luogo in gioco”, invece, illustreranno gli aspetti riguardanti la storia, le tecniche e l’architettura dei tanti manufatti che si incontreranno durante l’itinerario proposto.

Alla fine della passeggiata sarà offerto a tutti i partecipanti un gustoso rinfresco con i prodotti dell’Azienda Agricola “Olivaro” presso la Masseria “Le Fabriche”.

 

Il percorso è lungo circa 6 km e non presenta particolari difficoltà ed è adatto a tutti quanti, bambini compresi.

Non è previsto alcun costo per i partecipanti. Si prega di automunirsi di cappellino per ripararsi dal sole, di generi di prima necessità e di acqua a sufficienza.

L’appuntamento, quindi, è per Domenica 11 Ottobre 2015 alle ore 8.30. Il punto di ritrovo è presso il piazzale antistante il Municipio di Maruggio (Ta), presso l’ex Convento dei Frati Minori Osservanti. Si parte alle ore 9.00 in punto!
Vi aspettiamo numerosi!

Per INFORMAZIONI: playourplace@gmail.com

Piero Melchiorre: 329.6916914

Aldo Summa : 349.1971486

È gradita, ma non obbligatoria, la prenotazione.

Si ringrazia il Comune di Maruggio per il patrocinio, la Misericordia Protezione Civile di Maruggio per la gentile collaborazione e ENDAS – Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale. Un sentito grazie anche ai produttori locali e agli operatori dell’accoglienza per aver sostenuto l’iniziativa.

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La Polizia di Taranto salva un 15enne vittima di bullismo, voleva suicidarsi

I poliziotti della Sala Operativa di Taranto, hanno ricevuto l’accorata telefonata di una giovanissima ragazza, …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.