sabato 07 Dicembre, 2019 - 12:53:33
Home > Cultura e Eventi > Cultura > Per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne l’Associazione “Cicatrici” si fa in tre

Per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne l’Associazione “Cicatrici” si fa in tre

 

Il 25 Novembre si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne e anche quest’anno l’associazione manduriana “Cicatrici” si è mobilitata per porre all’attenzione di cittadini e istituzioni il tema della violenza di genere.

Giunto al suo quarto anno di attività, l’associazione ha messo in campo ben tre iniziative diverse per dire NO alla violenza contro le donne e per proporre una riflessione attenta sull’educazione di genere. E per fare ciò, si è deciso di concentrarsi sui piccoli, bambini e ragazzi dagli 8 ai 18 anni, che sono motore, fin d’ora, della nostra società e del nostro futuro. Grazie alla loro creatività e all’impegno e sostegno di docenti e genitori si darà luogo, lunedì 25 Novembre, dalle ore 10 alle ore 12, al flash mob intitolato “YOUNG STREET ART”.

L’iniziativa patrocinata dal Comune di Manduria e che vedrà la partecipazione di tutti gli Istituti scolastici manduriani, che hanno accolto in maniera entusiastica l’invito, darà nuova vita e colore agli arredi urbani (alberi e panchine) di una parte di Corso XX Settembre, che diventeranno simbolo e segno di una generazione attenta alle tematiche della violenza, del rispetto e della crescita sociale del territorio. Una mattinata di sorrisi, colori, creatività ed arte a cui tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Nel pomeriggio di lunedì 25 Novembre, a partire dalle ore 18:00, grazie alla positiva sinergia con il gruppo di gestione “Cuore messapico”, si terrà presso la sala lettura del Museo Civico di Manduria un incontro conclusivo della giornata, dedicato alla riflessione sulle tematiche della violenza e soprattutto della educazione di genere, tema da sempre caro all’associazione Cicatrici. Al convegno intereverrano la Presidente dell’associazione, Valentina Palumbo, la psicologa e vicepresidente Maria Teresa Coppola, l’assistente sociale e tesoriera Anna Solidoro e la sociologa nonché referente del Museo Civico, Loredana Ingrosso. Sarà quindi un’altra occasione per parlare e riflettere, attraverso diverse competenze, sul tema della violenza (non solo fisica ma anche psicologica ed emotiva) sulle donne.

Ma l’impegno di Cicatrici per il territorio non è finito qui. Grazie alla preziosa collaborazione con il consiglio direttivo della sede territoriale di Confcommercio Manduria, è già partita da qualche giorno la campagna “Confcommercio per Cicatrcici: per dire NO alla violenza contro le donne”. I commercianti degli esercizi pubblici associati hanno ricevuto gratuitamente una vetrofania ed un cuore di lana fatto a mano dalle socie di Cicatrici che hanno apposto nelle loro vetrine e che manteranno sino alla giornata del 25. Un piccolo ma allo stesso tempo forte segnale di vicinanza e sostegno al progetto.

“Cicatrici” e il 25 Novembre: un’occasione preziosa per riflettere e parlare di donne, violenza e territorio.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Olio d’oliva, Confagricoltura: dichiarare lo stato di crisi del settore

“Va dichiarato lo stato di crisi del settore olivicolo, sostenendo il ‘cash flow’ delle aziende …