sabato 31 Ottobre, 2020 - 14:15:46

Pierfranco Bruni nominato coordinatore del Progetto per gli 80 anni della morte di Federico Garcìa Lorca

garcia-lorca-pierfranco-bruniPer gli 80 anni dalla morte di Federico Garcì Lorca, nato a Fuente nel 1898 o morto ad Alfacar, nei pressi di Granada, nel 1936 (sempre in Spagna) anche in Italia sono previste delle celebrazioni e dei ricordi e tra i poeti italiani del Novecento l’opera poetica che maggiormente è vicina al poeta e drammaturgo del “Romancero gitano”, e del suo modello poetico e tradizione linguistica tra lo spagnolo e l’italiano, è quella di Pierfranco Bruni sin dai suoi primi scritti che risalgono a 40 anni fa.

Gli esperti del Sindacato Libero Scrittori, dopo una verifica sulla poesia del Novecento, hanno letto nei versi di Pierfranco Bruni un poeta erede dell’immaginario dello spagnolo Lorca, e proprio per questo lo hanno nominato come Coordinatore unico del Progetto “Lorca in Italia a 80 anni dalla morte”, con l’obiettivo di “scavare” nell’opera della poesia europea e internazionale attraverso un confronto tra percorsi onirici e modelli poetici nel Novecento.
D’altronde Pierfranco Bruni non ha mai negato il suo amore per la poesia di Federico Garcìa Lorca e restano fondamentali i suoi scritti critici sul poeta spagnolo inserendolo, nel 2007, in un percorso di incontri e di scritti sui poeti del Novecento europeo e mediterraneo.
La poesia di Bruni ha degli stilemi la cui formazione ha un legame stretto tra Lorca e Pavese tanto da essere definito il poeta del completo e definitivo superamento realismo del Novecento.

Le manifestazioni in Italia sono state annunciate in una recente conferenza stampa svoltasi a Roma dove si è ribadito che a Bruni è stato conferito l’incarico di coordinare una serie di iniziative per ricordare Lorca tra funzione poetica e contaminazioni linguistiche andaluse nella poesia italiana.

Pierfranco Bruni ha già all’attivo diversi studi su Lorca e tra questi vanno accennati il suo saggio su Lorca e il “Romancero”, il suo scritto su “Lorca letto da Maria Zambrano” e soprattutto l’attuale lavoro su “Dante Alighieri e Feredico Garcìa Loca: Una vita Nova”. In virtù di questo ultimo lavoro è previsto una presentazione al Scanno nel prossimo mese di settembre in occasione del Premio Nazionale Scanno.
In una visone complessiva il lavoro di Bruni su Lorca avrà come riferimento i legami linguistici con la poesia contemporanea e l’immaginario poetico oltre ad interpretare la presenza di una tradizione lorchiana nel Novecento italiano.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La Polizia di Taranto salva un 15enne vittima di bullismo, voleva suicidarsi

I poliziotti della Sala Operativa di Taranto, hanno ricevuto l’accorata telefonata di una giovanissima ragazza, …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.