martedì 18 Gennaio, 2022 - 6:11:27

Pierfranco Bruni racconta lo sguardo di Gesù negli occhi della donna di Magdala

Pierfranco Bruni racconta lo sguardo di Gesù negli occhi della donna di MagdalaVisione poetica di parole e immagini, ove i colori predominanti sono il bianco purezza, il nero mestizia e il rosso passione, quella contenuta nella Cartella dal titolo “La donna di Magdala” di Pierfranco Bruni con Concept Design di Francesca Londino e video di Stefania Romito.

Patrona dei penitenti e venerata anche dalla Chiesa d’Oriente, Maria Maddalena fu tra coloro che maggiormente amarono Cristo, questo il messaggio diretto dell’opera di Bruni che sa scavare l’anima e questa volta sfiora il vissuto, tra parabola e realtà, di colei che aveva cosparso di olio profumato i piedi di Gesù, ospite in casa di un notabile fariseo, li aveva bagnati con le sue lacrime e li aveva asciugati coi suoi capelli.

Pierfranco Bruni racconta lo sguardo di Gesù negli occhi della donna di MagdalaLettura profonda di un agnostico che sa creare ponti comunicativi e spingere lo sguardo oltre i confini degli stereotipi.
“Stelle e deserto tra le nostre mani”, succo e senso di un amore perseverante che il Signore premiò, rendendo colei degna di essere «apostola degli apostoli»: fu la prima ad annunciare la sua resurrezione.

Salvezza, resurrezione e perdono nella lettura distaccata di Bruni acquistano un senso alto e pieno, segno di chi fa del proprio viaggio una costante e continua ricerca.

Il mare “è spinto nel deserto” dal dubbio di che cerca sempre, come rocce, perché di poco bagnano le “lacrime di terra”. Chiodi, spine, petali e parole mai dette nella visione per immagini e parole di Bruni che, come sempre, sa intrecciare memoria e tradizione e questa volta lo fa sotto una lente nuova: la redenzione.

Immancabile il viaggio cammino nell’analisi di Pierfranco Bruni, che fa proprio, sino a divenire tutt’uno, il divenire dell’essere che adesso è donna, donna discepola, l’ossessa miracolata da Gesù, che seguì e assistette, fino alla crocifissione, fino al privilegio di vederLo risorto.

Evelyn  Zappimbulso

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Manduria - Aggiornamento contagi covid-19 in lieve diminuzione

Manduria – Aggiornamento contagi covid-19 in lieve diminuzione

Diminuisce il numero dei contagiati, rispetto al 12 gennaio 2022, nella cittadina Messapica. Si intravede …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.