martedì 07 Febbraio, 2023 - 15:37:13

PILLOLE DI STORIA MARUGGESE: MASSERIA MAVIGLIA

PILLOLE DI STORIA MARUGGESE: MASSERIA MAVIGLIA
La Maija, in dialetto maruggese, è una costruzione in stile Neoclassico risalente intorno al 1700, immersa nella campagna tra ulivi secolari e con un piccolo boschetto di pini annesso.

Il complesso è molto grande e comprende: l’abitazione vera e propria, gli alloggi dei contadini, il frantoio, il pozzo e il giardino. Il giardino, risulta essere la parte più interessante e misteriosa del complesso, le costruzioni al suo interno riportano a simbolismi massonici compreso il portale ad arco (rivolto a sud) alla fine del boschetto. Alle spalle della stessa si estende il bosco omonimo.
Dal Catasto Onciario di Maruggio del 1769 si evince che è appartenuta alla famiglia di Pasquale Covelli coniugato con Angela Antonia Majro. La masseria era composta da case soprane e sottane, curti, cappella ed altri membri, due chiuse di cui una detta “la cappella” e l’altra “di mezzo”, contava 92 tomoli di terra seminativa e 98 di terra macchiosa con 90 alberi d’ulivo.
Successivamente appartenuta alla nobile famiglia Gigli di Manduria, la quale era proprietaria anche di “Villa Montoto”. Dionisio Gigli progettò ed iniziò la costruzione di un lungo canale navigabile che, dalla “Villa della Mavilia” avrebbe dovuto raggiungere il mare in contrada Borraco.

A cura del Servizio Civile Universale  Pro Loco Maruggio: Giovanni Riezzo e Chiego Antonella

Bibliografia: Il Catasto Onciario e Le Masserie di Marggio nel ‘700 di Cosimo Demitri; Maruggio Antica di Enzo Filomena
Foto: web

 

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Il CUP Taranto pronto a rappresentare i professionisti jonici

Il CUP Taranto pronto a rappresentare i professionisti jonici

Una rappresentanza del CUP (Comitato Unitario Professioni) Taranto, organismo cui aderiscono Ordini e Collegi professionali …