giovedì 15 novembre, 2018 - 20:21:31
Home > Cronaca > Poliziotti in piazza contro i tagli alla sicurezza

Poliziotti in piazza contro i tagli alla sicurezza

Paolo Piccione ROMA – Il 13 dicembre, 24 ore prima del “fiduciaday”, i sindacati della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, del Corpo Forestale dello Stato e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco scenderanno in piazza a Roma davanti al palazzo di Montecitorio, per contestare i tagli alla sicurezza operati dal famigerato “Governo del fare”.
Ben 20 sigle sindacali aderiscono all’ennesima protesta contro il Governo che, sinora, ha disatteso ogni impegno assunto in campagna elettorale e nei documenti programmatici in merito alla sicurezza e alle connesse politiche per il personale.
L’ultimo atto di questa politica a danno del comparto sicurezza è stato il vergognoso voltafaccia del Governo e della maggioranza, concretizzato con il ritiro alla Camera di un emendamento (da loro stessi precedentemente presentato) al decreto sicurezza sulla specificità delle Forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco, azione che metterà a rischio l’operatività e l’efficienza dei servizi di ordine e sicurezza pubblica dal 1 gennaio 2011.
In questo quadro di assoluta indifferenza e strafottenza nei riguardi delle Forze dell’Ordine e della sicurezza del Paese,stridono fortemente gli slogan, le dichiarazioni e le “pose sparate” dal Governo e dalla maggioranza, ad ogni successo operativo (si vedano le numerose catture di pericolosissimi latitanti), conseguito esclusivamente con il duro sacrificio delle donne e degli uomini delle Forze di Polizia, a dispetto delle condizioni di profondo disagio ed inadeguatezza in cui sono costretti ad operare.
In più, in questi mesi di forte contestazione popolare contro questo Governo, troppo spesso le Forze dell’Ordine, giocoforza, si sono trovati nella situazione di doversi assumere responsabilità e “pesi” che non competevano loro.
Pertanto, prosegue l’opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e della società civile. Del resto, in una eventuale situazione di pericolo, come si fa a voltare faccia al cittadino dicendogli che l’orario di lavoro è terminato e non ci sono i soldi per il lavoro straordinario… la sicurezza pubblica non è un mero calcolo ragionieristico!

Gregorio Bonsignore
Segretario Provinciale Siap

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La scomparsa di un Grande Amico, buon viaggio Giro Melis

Ho appreso poco fa’ della scomparsa improvvisa di una persona a me cara, Girolamo Melis, …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.