giovedì 22 Agosto, 2019 - 15:54:27
Home > Attualità > “Porte Aperte” alla Rai per gli studenti del Liceo De Sanctis Galilei di Manduria

“Porte Aperte” alla Rai per gli studenti del Liceo De Sanctis Galilei di Manduria

MANDURIA – Nell’ambito delle attività dei percorsi ASL per le competenze trasversali e l’orientamento, martedì 30 aprile, 18 studenti del Liceo “De Sanctis Galilei” di Manduria, frequentati il corso di “Comunicazione New Media”, hanno avuto la possibilità di partecipare al progetto “Rai Porte Aperte”, che ha la prerogativa di aprire le porte della Azienda nazionale al territorio  e in particolare, al mondo della scuola.

Il primo sguardo della visita è stato, pertanto, rivolto al palazzo che ospita la sede Rai, inaugurato nel 1959 e progettato dall’architetto Elena Guaccero, artista di origini baresi che, attraverso la sua inventiva, ha dato origine al complesso edificio definito il “Palazzo delle 100 finestre”, costruito impiegando prevalentemente vetro e alluminio, con una struttura ed un design molto innovativo per l’epoca. Ai ragazzi del Liceo è stata, inoltre, offerta l’occasione di entrare negli studi di registrazione radiofonici e televisivi che, ogni giorno, hanno cura di trasmettere almeno tre edizioni giornalistiche, finalizzate a curare l’informazione del cittadino pugliese circa gli avvenimenti più importanti riguardanti il suo territorio.

Gli studenti hanno potuto, così, soddisfare il crescente bisogno di conoscenza informativa e formativa per le tecnologie che sono alla base dell’informazione, nonché incontrare alcune specifiche professionalità che operano all’interno della più grande Azienda di Comunicazione del  Paese, riuscendo a cogliere il funzionamento tecnico dei vari organi di redazione e ad entrare “nel vivo dell’azione” attraverso una significativa esperienza sul campo.

Ad accompagnare gli studenti in questa avventura mediatica, realizzata grazie al supporto del dirigente scolastico del Liceo, professoressa Maria Maddalena Di Maglie, sono stati la docente referente del progetto, professoressa Mariele Biasi, e l’esperto esterno, Fernando Filomena, direttore del magazine “La Voce di Maruggio”.

Sofia Capogrosso e Lorenzo Filomeno

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Quando la libertà è uccisa. Epitaffio sulla morte della democrazia di Pd, 5 Stelle e Vaticano Va in scena nuovamente il Catto – Comunismo

  Già, poteva mancare? Anche Bergoglio contro Salvini. Ma questo lo si sapeva da sempre. …