domenica 25 Ottobre, 2020 - 6:44:59

“Posso prima io?” Il Comune di Maruggio vicino alle persone fragili

Un pass destinato ai familiari che assistono persone con disabilità per evitare le lunghe file di attesa davanti alle attività commerciali

Posso prima io?” è il nome della campagna di sensibilizzazione a favore dei più fragili lanciata dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Alfredo Longo in collaborazione con l’associazione jonica malattie rare e neurologiche gravi “Vite da colorare” presieduta da Massimo Quaranta.

Una iniziativa rivolta ai familiari che prestano cure a persone con grave o gravissima disabilità (legge 104, art 3 comma 3) al fine di evitare lunghe code per svolgere le normali commissione quotidiane, viste le norme comportamentali da seguire a causa dell’emergenza Covid-19.

Il progetto, promosso dall’assessore alla Speranza e Ugualità, Stefania Moccia, e rivolto ad anziani, disabili, donne in stato di gravidanza e caregiver tra cui anche operatori di servizi assistenziali (oss e infermieri, personale medico), rappresenta una vera e propria richiesta di collaborazione e solidarietà sociale all’intera cittadinanza ed a tutto il tessuto economico e commerciale per mostrare responsabilità nei confronti delle persone fragili e di chi le assiste.

Ad esprimere soddisfazione per l’iniziativa è il sindaco di Maruggio, Alfredo Longo: “Questo progetto vuole essere una vera e propria richiesta di collaborazione e solidarietà sociale a tutto il tessuto economico e commerciale e all’intera cittadinanza. In un momento così delicato e particolare le famiglie con un carico assistenziale hanno subito enormi disagi perché spesso si trovano a dover scegliere tra la prestazione della cure ai propri cari e la gestione delle commissioni nei vari esercizi commerciali. Cedere il proprio posto mentre si sta in fila, quindi, diventa una norma acquisita da tutti. Un modo per sentirci più coinvolti e responsabili delle fragilità dei nostri anziani e di chi li assiste, oltreché un segnale di vicinanza a chi già si prodiga quotidianamente nella cura di persone con gravissime disabilità che, ora più che mai, richiedono ulteriori attenzioni. Confidiamo nella collaborazione di tutti e tutte” conclude Longo.

I beneficiari saranno muniti di un pass nominativo rilasciato dal Comune di Maruggio con il quale segnalare la propria priorità nell’accesso alle attività commerciali, farmacie, parafarmacie, supermercati e minimarket per poter fare rientro al proprio domicilio nel minor tempo possibile.

Per usufruire del pass, che sarà rilasciato dall’Ufficio dei Servizi Sociali del Comune di Maruggio, è necessario compilare il modulo di domanda, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente civico e inviarlo a servizisociali@comune.maruggio.ta.it.

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Avetrana, firmato il Patto per la sicurezza urbana

Il Comune partecipa al bando ministeriale per realizzare un impianto di videosorveglianza Prevenzione alle forme …