venerdì 23 Ottobre, 2020 - 7:40:34

Premiata Maruggio tra le “100 mete d’Italia”

100 Mete d’Italia

100 Mete d’Italia – Il riconoscimento per Comune di Maruggio è arrivato nei giorni scorsi a Roma al Senato

MARUGGIO – Arriva un riconoscimento importante per il Comune di Maruggio che lo scorso 16 novembre è stato inserito tra le 100 Mete d’Italia, una ricompensa che si propone di rendere merito alle migliori esperienze finalizzate allo sviluppo, alla crescita e al potenziamento, realizzate per il miglioramento concreto della qualità della vita dei cittadini.

Nell’ambito della promozione territoriale l’Ente civico si è proposto per tre diversi progetti ed è stato selezionato nel settore dell’inclusione sociale, gratificazione ottenuta grazie al progetto “Mare per tutti” rivolto ai diversamente abili e che garantiva agli stessi di trascorrere qualche ora in spiaggia senza alcun problema di tipo logistico o di altra natura. Il progetto, promosso dall’assessorato alle Politiche sociali guidato da Stefania Moccia, è stato realizzato in collaborazione con l’associazione di volontariato Misericordia e la fondazione Vanni Longo ed ha avuto come obiettivo quello di sostenere e aiutare le persone in difficoltà motoria rendendo così la spiaggia pubblica aperta a tutti.

Maruggio 100 mete d'Italia

Il Comune di Maruggio quindi rientra nella classifica nazionale stilata dall’Osservatorio delle Eccellenze Italiane con la sovrintendenza del Comitato d’Onore e sarà inserito nel volume di pregio “100 Mete d’Italia”, pubblicato da l’editori Riccardo Dell’Anna.

La cerimonia si è svolta presso la Sala Koch del Senato della Repubblica alla presenza del senatore Maurizio Gasparri e dei membri del Comitato d’Onore tra cui il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi.

 

 

Il premio realizzato dall’Editore dell’Anna con il Patrocinio del Senato della Repubblica, del Ministero degli Affari Esteri, dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle Politiche Sociali, dei Beni e delle Attività Culturali, dell’Ambiente, delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, del CONI, di Legambiente, del MIUR e dell’ANCI, è collegato a un viaggio attraverso la penisola italiana. Dieci le essenze floreali e le categorie, per indicare una peculiarità del territorio italiano, dalla valorizzazione del patrimonio artistico a quella dei prodotti enogastronomici; dall’innovazione alla promozione della legalità; dalle attività di ricostruzione a seguito di una calamità naturale all’inclusione sociale; dalla valorizzazione delle attività sportive alle politiche di tutela ambientale.

100 Mete d’Italia ha come scopo principale quello di promuovere i valori dell’italianità e di premiarne l’originalità, guidando il lettore in un cammino tra località sorprendenti, raccontandone la storia, le meraviglie dell’arte, l’originalità dello stile, la qualità dei prodotti, alimentari e non solo, il gusto per l’ospitalità, la bellezza dei luoghi e il coraggio di fare fronte alle difficoltà.

Al bando hanno partecipato oltre mille comuni. All’interno di ogni categoria sono state selezionate una decina di eccellenze che sono andate a comporre la rosa delle 100 mete d’Italia. A queste oltre al Diploma consegnato a Roma, sarà concesso l’inserimento in un volume che verrà distribuito e sarà consultabile presso i maggiori punti di accoglienza turistica nazionale.

Il prestigioso riconoscimento, consegnato a Roma a Palazzo Madama, è stato ritirato dalla consigliera comunale Tiziana Destratis che ha curato la presentazione dei vari progetti in quanto titolare della delega alla promozione turistica.

Abbiamo presentato – dichiara Destratis – progetti in ambito culturale, sociale, turistico e ambientale con il fine di valorizzare il nostro territorio e soprattutto le numerose risorse che lo circondano, umane e non. L’obiettivo è stato raggiunto, ossia quello di promuovere e condividere le best practices per rafforzare il senso di comunità e di appartenenza. I veri vincitori del premio – conclude la consigliera– sono tutti i cittadini maruggesi che si impegnano ogni giorno per far crescere la nostra comunità”.

Maruggio, 100 mete D'Italia

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Covid: festa con 400 persone, chiuso locale a Nardò

Durante un controllo volto a verificare il rispetto delle norme anti covid, venerdì sera  a …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.