lunedì 22 Luglio, 2024 - 23:21:51

PREMIO TEMPLUM, ARCHITETTITALIANI

Al Premio Templum i migliori progetti degli architetti italiani emergenti. La premiazione a Roma in Campidoglio, un evento con istituzioni e addetti ai lavori.

Da un lato la sostenibilità integrata, dall’altro la continuità fisica e culturale tra architettura e ambiente circostante. Viaggiano parallele e spesso concomitanti le due tracce che conducono al Premio Templum, identificando nel contempo i caratteri principali della progettazione architettonica, a firma italiana.

Istituito quest’anno per la prima volta, il prestigioso riconoscimento è assegnato dall’associazione Liber, impegnata da anni nella valorizzazione dell’italico merito in diversi ambiti, che con questa iniziativa premia venti progetti di rilievo di altrettanti architetti del Belpaese.

La premiazione si terrà il prossimo 22 giugno a Roma nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, a partire dalle ore 9:00, nel corso di una giornata dedicata all’architettura Italiana organizzata in collaborazione con la casa editrice Rde dell’editore Riccardo Dell’Anna.

L’evento, condotto dalla nota giornalista Alda D’Eusanio, ospiterà infatti due tavole rotonde, intitolate rispettivamente Restauro dei centri storici e riqualificazione urbana per uno sviluppo economico e sociale e a seguire Architettura e infrastrutture sostenibili per una nuova concezione dell’abitare.

I lavori di giornata saranno introdotti dai saluti della Presidente di Liber Verdiana Dell’Anna, del Presidente Aggiunto della Corte dei conti Tommaso Miele e dell’editore Riccardo Dell’Anna.

Al primo incontro tematico interverranno Francesco Miceli, Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti; Luigi La Rocca, Direttore Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Ministero della Cultura; Paola Marone, Presidente di Federcostruzioni; Barbara Casagrande, Segretario Generale del Ministero del Turismo; Donato Luciano, Vice di Capo Gabinetto Vicario del Ministero della Cultura.

Nella seconda tavola rotonda, preceduta dai saluti di Roberto Benedetti, Presidente delle Corte dei conti del Lazio, e di Massimo Sessa, Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, a quella del citato Miceli, seguiranno le relazioni di Laura Lega, Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile presso il Ministero dell’Interno; Carlo Doglioni, Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia; Enrico Puja, Capo Dipartimento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Laura D’Aprile, Capo Dipartimento del Ministero Ambiente e della Sicurezza Energetica; Armando Zambrano, Presidente di Rete Professioni Tecniche.

L’evento è patrocinato da: Ministero dell’Ambiente e Sicurezza Energetica; Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Ministero della Cultura; Ministero del Turismo; Comune di Roma Capitale; Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici; CNAPPC – Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori; Rete Professioni Tecniche; AIPi Associazione Italiana Professionisti Interiror Designers; Federcostruzioni di Confindustria; Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Durante la mattinata saranno resi noti i protagonisti dei 230 progetti, realizzati o in corso di realizzazione in Italia, selezionati dalla Casa Editrice Rde per la prima edizione del volume ArchitettItaliani, concepito con l’intenzione di rendere merito al talento degli architetti emergenti d’Italia e ai loro progetti. A venti tra questi, uno per ogni regione in cui hanno sede i rispettivi studi professionali che li firmano, sarà consegnato il Premio Templum e al primo tra loro il Premio Aureum Templum.

Tutti gli autori dei progetti selezionati, inoltre, riceveranno il simbolico riconoscimento “PROGETTISTA PARTNER DI ARCHITETTITALIANI

La giornata terminerà con le conclusioni di Vittorio Sgarbi, Sottosegretario al Ministero della Cultura.

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.