lunedì 30 Novembre, 2020 - 6:00:25

Primitivo di Manduria e sigari Toscani – Benvenuti a Trullo di Pezza

12244381_1691699534409139_6480500439424815149_o

Domenica 29 maggio dalle 10 alle 18

Tutto pronto a Trullo di Pezza per accogliere gli eno-appassionati nella domenica dedicata a Cantine Aperte. Una giornata all’insegna e alla scoperta dei segreti del vino e degli abbinamenti giusti. Quello che proporranno le sorelle Marika e Simona Lacaita ai visitatori che giungeranno nella sede della loro azienda vinicola è tra il primitivo di Manduria Li Curti e i sigari toscani.

«Vino e sigaro toscano suonano davvero bene insieme – affermano le sorelle di Torricella. È il binomio tra due elementi che evocano una situazione di meditazione, di relax e ci piace pensare che chi verrà a trovarci potrà trascorrere momenti di assoluto piacere e riposo nella nostra azienda».

Una visita alla campagna, una passeggiata tra i silos, assaggi di nuove annate che dal bianco al rosso, passando per il rosato, lo Speziale, possono essere percorsi emozionali e degustativi che preparano lo spirito ad accogliere uno stato d’animo assolutamente rilassato.

Nel corso ella giornata sarà possibile raggiungere Trullo di Pezza anche attraverso i percorsi guidati promossi dalla sezione pugliese del Movimento Turismo del Vino.

Nell’ambito dell’itinerario Le tenute del Primitivo la prima tappa sarà proprio a Trullo di Pezza alla scoperta dell’antica masseria datata 1830 che oggi ospita la cantina della famiglia Lacaita, ma che in passato è stata un’azienda agricola in cui si producevano formaggi. Ed è nel ricordo di una tradizione contadina e popolare che i nomi dei vini prodotti da Marika e Simona Lacaita hanno voluto ripercorrere le antiche pratiche delle vecchie strutture masserizie, dalle monete di scambio alle vecchie forme di formaggio fino alle località tipiche. Ed è così che sono nati 10grana per ricordare la forma di scambio economico degli inizi dell’800, e Mezza Pezza in riferimento proprio alle forme di formaggio che non mancavano mai sulle tavole dei contadini. Storie del passato, tramandate dai nonni, le nuove annate e il paesaggio della terra del primitivo faranno da cornice alla domenica dedicata alle famiglie. A questo si aggiungerà la possibilità di degustare una selezione di sigari toscani grazie alla collaborazione con il club Amici del Toscano.

Tutte le info chiamando i numeri 099 98 72 011 – 340 06 17 906 – 348 24 88 061

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Lo sfogo: questa è la parte (poco umana) di Maruggio che non mi piace

Cari amici, a Maruggio è sempre festa! Nonostante la pesante cappa che sta sulla nostra …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.