martedì 18 Giugno, 2024 - 13:36:05

Primo caso di salvataggio di un cucciolo di cinghiale da parte del WWF di Taranto

Il WWF di Taranto ha compiuto un importante gesto a favore della natura, recuperando e salvando un cucciolo di cinghiale lungo la superstrada che collega il capoluogo ionico a Martina Franca. Grazie alla segnalazione di alcuni turisti campani, il piccolo animale è stato salvato poco prima di essere investito da alcune auto.

Si tratta del primo caso di recupero di un cinghiale da parte del WWF di Taranto, che ha dimostrato la sua grande sensibilità nei confronti della fauna selvatica e della necessità di proteggerla.

Il cucciolo di cinghiale, probabilmente separato dalla madre, era disidratato e affamato al momento del recupero. I volontari lo hanno portato al Centro Recupero Animali Selvatici di Manduria, dove gli sono state fornite le prime cure necessarie per garantirne il benessere . Il CRAS  di Manduria è una struttura del Wwf Italia che si occupa del recupero e cura di animali feriti, abbandonati e in difficoltà.

Ora l’animale potrebbe essere trasportato a Bitetto per ulteriori indagini e analisi, al fine di valutare le sue condizioni di salute e pianificare il suo futuro. Grazie alla tempestività dell’intervento del WWF di Taranto, il cucciolo di cinghiale ha avuto una seconda possibilità e potrà continuare a vivere libero e felice nella natura.

«Giusto farlo solo perché l’animale era in tenera età e su una strada ad alto scorrimento – ha chiosato  Gianni De Vincentiis del Wwf Taranto –, lasciarlo lì sarebbe significato lasciarlo morire. Dalla prima visita è risultato che non mangiava da molto, si era sicuramente allontanato dai genitori da tempo. Sulle ragioni della sua situazione – ha concluso – possiamo fare solo delle supposizioni: magari hanno attraversato tutti insieme e non ha trovato più gli atri, come può essere che la madre sia stata abbattuta. Ma questo non lo possiamo sapere».

Il gesto del WWF di Taranto è un esempio di come la collaborazione tra istituzioni e cittadini possa portare a grandi risultati per la tutela della biodiversità e della fauna selvatica. La sensibilizzazione e l’educazione ambientale sono fondamentali per proteggere il nostro patrimonio naturale e garantire un futuro sostenibile per le generazioni a venire.

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fabio Tagarelli presidente Taranto25

Taranto 25 nel Comitato Promotore Start Cup Puglia

Nelle prossime settimane una nuova iniziative con 30.000 euro per le start up del territorio …