domenica 18 novembre, 2018 - 0:31:40
Home > La Voce > Locali > Primo giorno di scuola: “era il 1° ottobre”

Primo giorno di scuola: “era il 1° ottobre”

Maruggio: 1 ottobre 1954. Archivio Tonino Filomena
E’ il primo Ottobre. Vedo il nostro fanciullo con i suoi compagni di classe. La moda sta cambiando, ma non per gli scolari. I nostri ragazzi indossano ancora il grembiule nero con quel gigantesco e goffo colletto bianco e i numeri romani cuciti sulla manica: I, II, III, IV, V. Resiste ancora la classe sociale d’appartenenza. Essa si riscontra dal tessuto di quella ridicola sopravveste: i figli di papà vestono il grembiule lucido, i figli dei poveri vestono il grembiule opaco, i figli di Sciangai non vestono alcun grembiule. La differenza di classe (sociale) si ricava anche dai colletti: quelli inamidati e puliti appartengono ai bambini ricchi, quelli logori e tendenti allo sporco appartengono ai bambini poveri.

Vedo trentadue bambini vestiti di nero che percorrono in fila per due l’angusto corridoio della scuola elementare per raggiungere i “gradoni con scivoli” posti all’ingresso dell’edificio scolastico. Il fotografo è pronto per consegnare alla storia gli scolaretti. Vedo il maestro che, dopo aver sistemato alla meglio i “suoi” ragazzi, ha dato il via allo scatto. «La foto è fatta! Torniamo in classe», ha detto. Ignari, non possono sapere – naturalmente – quale destino Iddio sta riservando ad ognuno di loro.

Dopo mezzo secolo, quei volti li vedo ancora… Uno ad uno. La nostalgia mista alla tristezza (per la perdita del maestro e di alcuni di quei ragazzi) mi ha portato a pensare di chiamare i compagni di quella sezione “B” per radunarli in un giorno qualsiasi di un anno qualsiasi… prima che la peste colga tutti. Poi… ho deciso di rinunciare alla ”chiamata”. Perché? Per non annegare nel mare della Nostalgia.

Tratto dal libro di Tonino Filomena “Gli occhi
della memoria”  Viaggio sentimentale nella Maruggio degli anni ’60 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Taranto, sicurezza alimentare: Guardia Costiera sequestra 4 quintali di mitili

“Continua incessante l’attività della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Taranto a tutela dei …