sabato 05 Dicembre, 2020 - 3:26:47

Progetto Fuorigioco: i magistrati incontrano i detenuti

Nella foto: il dott. Maurizio Carbone e l'avv. Giulio Destratis
Nella foto: il dott. Maurizio Carbone e l’avv. Giulio Destratis
TARANTO – Il progetto di rieducazione dei detenuti “fuori…gioco!” che si basa sull’insegnamento dei valori e delle regole dello sport, in corso anche quest’anno presso la Casa Circondariale di Taranto prosegue senza interruzioni.

Grande la soddisfazione della direttrice della Casa Circondariale Dott.ssa Stefania Baldassari, del Comandante della Polizia Penitenziaria Dott. Giovanni Lamarca per i risultati ottenuti.

Davvero eccezionale l’attenzione prestata dai detenuti nel corso degli incontri e la loro partecipazione attiva attraverso questioni poste ai relatori che via via si stanno alternando.

I detenuti-corsisti hanno modo di apprendere interessanti contenuti riguardanti la disciplina e la regolamentazione del settore sportivo, senza trascurare gli aspetti civili e penali che possono riguardare lo svolgimento di attività agonistica e non.

Tra i docenti si sono già succeduti Giovanni Di Leo (Presidente Sezione Arbitri Taranto), Christian Greco (Assistente di gara Lega Pro), gli avvocati Gianluca Mongelli e Carlo Raffo in rappresentanza della Fondazione Taras, Mimmo Ranieri e Giuseppe Tisei (rispettivamente Presidente Regionale e Provinciale dell’Associazione Allenatori di Calcio) gli avvocati Angelo Cellamare, Paolo Vinci e Giulio Destratis, il laureando in Giurisprudenza Manolo Gennari ed i giornalisti Mimmo Mazza e Giuliano Foschini. Per il secondo anno consecutivo sono poi da sottolineare i significativi interventi di due illustri magistrati, il dott. Maurizio Carbone ed il dott. Martino Rosati i quali nel corso delle lezioni hanno illustrato ai detenuti in modo esaustivo ed efficace i rapporti tra sport e norme penali, dando spazio anche ad un divertente scambio di battute e di “opinioni calcistiche” sugli argomenti trattati.

Ora sarà il turno dei dottori Guido Petrocelli e Francesco Settembrini, del fisioterapista Marco Cordella e della psicologa Loredana Mastrorilli che analizzeranno i profili inerenti la medicina dello sport.

Al termine delle lezioni, i detenuti saranno impegnati in sedute di allenamento, in vista dell’incontro di calcio di beneficienza che si terrà allo Stadio Iacovone di Taranto in prossimità del Natale.

Il quadrangolare prevede che ad incontrarsi saranno le selezioni di Magistrati, Polizia Penitenziaria, Avvocati e detenuti. Come avvenuto lo scorso anno con la presenza di Gianni Rivera, nel corso del progetto interverranno testimonial di spicco del calcio italiano. E’ già certa la presenza dell’arbitro di serie A Angelo Cervellera e dell’ex calciatore della Nazionale Nicola Legrottaglie.

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Lo sfogo: questa è la parte (poco umana) di Maruggio che non mi piace

Cari amici, a Maruggio è sempre festa! Nonostante la pesante cappa che sta sulla nostra …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.