domenica 17 Ottobre, 2021 - 7:47:48

Protezione civile: situazione meteo

allarme-maltempo

Riportiamo l’aggiornamento dello stato di allerta meteo lanciato dalla Protezione civile della Puglia, valido anche per il giorno 2 settembre:

Il flusso depressionario che da qualche giorno sta interessando la nostra penisola, continuerà a determinare nelle prossime ore condizioni di instabilità su buona parte delle regioni meridionali. Sulla base delle previsioni disponibili il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un nuovo Avviso di condizioni meteorologiche avverse che, per la Puglia, prevede, per le successive 24/36 ore il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse a carattere di rovescio o temporale sull’area settentrionale e meridionale, meno intense sul resto della regione. I fenomeni potranno essere accompagnati da locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Tenuto conto delle precipitazioni previste e in atto e delle condizioni di vulnerabilità del territorio, il Centro Funzionale Decentrato del Servizio Protezione Civile regionale ha emesso una criticità idrogeologica arancione per la parte salentina e garganica e una criticità gialla per quella centrale. Si evidenzia che le criticità sono articolate su tre livelli crescenti: codice giallo, codice arancione e codice rosso. Il codice arancione prevede i seguenti scenari di evento: frane superficiali e colate rapide detritiche o di fango; probabile attivazione o riattivazione di fenomeni di instabilità dei versanti, possibile caduta massi; aumento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua. In corrispondenza di tali scenari di evento sono possibili i seguenti scenari di rischio: danni e allagamenti di centri abitati, infrastrutture, beni e servizi; pericolo per la pubblica incolumità.

IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

  • non sostare in locali seminterrati;
  • prestare attenzione nell’ attraversamento di sottovia e sottopassi;
  • prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti; • evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…);
  • non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
  • prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili; • in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.
Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

TARANTO – Aggredisce autista della Kyma Trasporti: identificato e denunciato dalla Polizia di Stato

Il personale della Squadra Mobile, nel giro di poche ore, ha identificato e denunciato il …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.