lunedì 27 Settembre, 2021 - 6:21:08

Pulsano (Ta) – Rapina una tabaccheria e ferisce i titolari con un taglierino. Arrestato minore

pulsano

PULSANO – Verso le ore 21:50 di ieri sera, a seguito di richiesta d’intervento, una pattuglia della Stazione di Pulsano, si portava presso una tabaccheria sita in Via Costantinopoli, dove era appena stata perpetrata una rapina.
La titolare un donna ed il marito rispettivamente di 74 di 84 anni, riferivano ai militari di aver subito una rapina a mano armata a mezzo di arma bianca. Nello specifico, la donna raccontava che poco prima aveva notato fuori dalla porta d’ingresso del locale, un ragazzo che, con un cappuccio in testa, chiedeva di entrare. Non avendo ancora chiuso l’esercizio, ella decideva di aprirgli e questi, con uno scatto, la sopravanzava e raggiungeva in tutta fretta la cassa. In quel momento, il ragazzo, armato di un taglierino e con in mano una busta nera, iniziava a riempirla con il denaro presente nella cassa, mentre la donna cercava di spintonarlo e di ostacolarlo. Il malfattore riusciva comunque nel suo intento, riuscendo ad allontanare lei e suo marito e sferrava un fendente con il taglierino, colpendo quest’ultimo al collo, sul suo lato sinistro e procurandogli una lesione, nella parte sottostante l’orecchio. Il malfattore, cercando di guadagnarsi la fuga, sferrava anche un colpo all’indirizzo del figlio 51enne della coppia, anch’egli presente al momento della rapina, procurandogli un taglio vicino l’orecchio sinistro. Nella circostanza, la lama del taglierino si spezzava e cadeva a terra. Il malvivente, quindi riusciva ad uscire dall’esercizio, guadagnando la fuga e dileguandosi nelle vie del centro storico con la refurtiva composta da circa 300,00 euro, e 10  pacchetti di sigarette di varie marche.
I militari visionavano subito le immagini dell’impianto di videosorveglianza, ricostruendo l’evento criminoso ed identificando il rapinatore in un sedicenne del posto a loro già noto ed avviavano le ricerche finalizzate al suo rintraccio. Alle successive ore 22:10 circa, il soggetto veniva catturato in Piazza Limongelli, mentre cercava di raggiungere la sua abitazione di residenza. Una volta accompagnato in caserma, all’evidenza dei fatti, il giovane forniva indicazioni circa il luogo dove aveva nascosto la refurtiva e parte dell’abbigliamento usato per commettere il reato. Nel corso delle ricerche estese ad un’abitazione incustodita, è stata inoltre rinvenuta una scacciacani priva di tappo rosso, ritenuta nella disponibilità del giovane.
Il marito ed il figlio della titolare della rivendita, trasportati all’Ospedale SS Annunziata di Taranto, venivano riscontrati affetti da lesioni guaribili in gg. 3 e 20, avendo riportato lesioni fortunatamente superficiali.
Alla luce di quanto sopra esposto il sedicenne veniva dichiarato in arresto. Dell’avvenuto arresto veniva informato il Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Taranto nella persona del Sostituto Procuratore Dott.ssa Stefania FERRIERI CAPUTI che ne disponeva la custodia presso il Centro di Prima Accoglienza di Taranto.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

CONTO ALLA ROVESCIA PER IMMAGINA 2021, IL GRANDE EVENTO DI 50&PIÙ IN PROGRAMMA DAL 12 AL 21 CASTELLANETA MARINA (TA)

Nove giorni di competizioni sportive e canore e di laboratori formativi informatici dedicati agli over …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.