venerdì 23 Ottobre, 2020 - 4:19:52

Questa sera gran finale de La Strada dei Saperi e dei Sapori

Chiude questa sera la XV edizione de La strada dei Saperi e dei Sapori. L’evento nato nel 2002 per promuovere il territorio maruggese. La manifestazione si svolge ogni anno in Agosto nelle vie del centro storico, con stand eno – gastronomici del territorio, ( vino, olio, formaggi e piatti tipici), con degustazione dei prodotti quali: pezzuri al provolone e mortadella; pizzarieddi (orecchiette e cavatelli freschi al pomodoro e ricotta forte; pettuli zuccherati e ricoperti di nutella cocco e granella di nocciole; e sulle tradizioni del paese con esposizione di oggetti di arte contadina. Convegni e musica popolare itinerante nei borghi del centro storico.

Organizzata con passione e dedizione dalla Pro Loco di Maruggio, con il patrocinio del Comune di Maruggio e da quest’anno anche con quello della Presidenza del Consiglio della Regione Puglia, è senza ombra di dubbio uno degli appuntamento più attesi non solo dai maruggesi, ma anche e soprattutto dai tantissimi turisti che scelgono Maruggio e la sua splendida marina – Campomarino – come meta per le loro vacanze estive.

Ecco i numeri di quest’anno della Pro Loco Maruggio

1000 pezzuri

5000 pettuli

200 kg di pizzarieddi

300 litri di vino

Il tutto ben organizzato dai  30 volontari della Pro Loco Maruggio.

Questa sera si chiude con il concertone de  La Fabbrica Folk 

Il gruppo Fabbrica Folk nasce dall’ispirazione di sette musicisti provenienti da universi stilistici ed espressivi variegati ma tutti con una sola esigenza: scandagliare le radici della tradizione Salentina per carpirne le sfumature e i linguaggi strumentali che fanno della musica un “non luogo” geografico.Prende così vita una rielaborazione influenzata dal patrimonio tradizionale dell’Italia Meridionale che si mescola ad un sound ricco di prog-folk, ambient rock ed etno-fusion.Attraverso l’utilizzo di strumenti moderni e della tradizione, Fabbrica Folk cerca di liberare i brani già editi dagli stereotipi della tradizione salentina, ponendosi al servizio di una ricerca sperimentale senza vincolo alcuno.L’eredità “popolare” di Fabbrica Folk diviene così un pretesto, un punto di riferimento da cui partire per trascinare l’ascoltatore dal groove ruvido, graffiante e ostinato…ad un mare calmo, illuminato solo dalle lampare della sera.

Fabbrica Folk si avvale delle più tradizionali musiche e canti per far ballare, per oltre due ore, chi senza farci caso sentirà il bisogno di muoversi a ritmo in piena Libertà…!!!

Media Partner  La Voce di Maruggio

 

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Covid: festa con 400 persone, chiuso locale a Nardò

Durante un controllo volto a verificare il rispetto delle norme anti covid, venerdì sera  a …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.