lunedì 08 Marzo, 2021 - 22:10:50

Ragazza malata difende test sugli animali: riceve auguri di morte su Facebook

caterinaS“Per me puoi pure morire domani. Non sacrificherei nemmeno il mio pesce rosso per un’egoista come te”, firmato Giovanna. E solo uno degli “oltre 30 auguri di morte e oltre 500 offese” ricevuti su Facebook e denunciati da Caterina Simonsen, studentessa di Veterinaria all’università di Bologna, vegetariana, colpita da 4 malattie genetiche rare, e divenuta il bersaglio di estremisti animalisti sul social network dopo avere pubblicato una foto che la ritrae con il respiratore sulla bocca e un foglio in mano: “Io, Caterina S. – recita la scritta – ho 25 anni grazie alla vera ricerca, che include la sperimentazione animale. Senza la ricerca sarei morta a 9 anni. Mi avete regalato un futuro”.

Il post, rilanciato dalla pagina ‘A favore della sperimentazione animale’, ha totalizzato 2.690 condivisioni e 13.893 ‘Mi piace’. Ma ha suscitato anche una pioggia di “insulti, apprezzamenti, di tutto e di più”, spiega la ragazza che con due video risponde a chi la attacca e lancia un appello a Partito animalista europeo, Lega antivivisezione (Lav) e Michela Vittoria Brambilla, affinché si dissocino dagli auguri di morte e prendano provvedimenti.

“Se crepavi anche a 9 anni non fregava nulla a nessuno, causare sofferenza ad esseri innocenti non lo trovo giusto”, è il messaggio di Valentina. Concorda Mauro: “Per me potevi pure morire a 9 anni, non si fanno esperimenti su nessun animale, razza di bestie schifose”. Insulti anche da Perry: “Magari fosse morta a 9 anni, un essere vivente di m… in meno e più animali su questo pianeta”. Materiale che Caterina ha consegnato alla polizia postale, con nomi e cognomi degli autori dei post. “Non capisco il perché di tanta cattiveria”, replica la giovane. “Loro non sanno chi sia io, cosa faccia io, e probabilmente sono così ingenui da non sapere che tutti i farmaci che prendono, che danno ai loro figli e che danno ai loro animali sono stati testati sugli animali”. Perché è questo che prevede la legge in attesa di metodi alternativi altrettanto validi, precisa la ragazza prima di raccontare come si convive con le patologie di cui soffre.

Fonte: Adnkronos

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

“Come Dante, Ferlinghetti è stato un outsider, un artista super partes”, scrisse Lucia Cucciarelli La scomparsa di Ferlinghetti nell’anno di Dante

“Come Dante, Ferlinghetti è stato un outsider, un artista super partes”, scrisse Lucia Cucciarelli La scomparsa di Ferlinghetti nell’anno di Dante

  Lawrence Monsanto Ferlinghetti, comparso recentemente, è una linea che diventa interlinea tra ricerca, tradizione …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.