lunedì 15 Luglio, 2024 - 17:37:47

Saluto al nostro concittadino Luogotenente Massimo Pastorelli che conclude la sua carriera in divisa dei Carabinieri. Un Esempio di Dedizione e Professionalità per Bolzano

 

Saluto Massimo Pastorelli
Saluto Massimo Pastorelli

L’8 luglio ha segnato un momento storico per Bolzano e per l’Arma dei Carabinieri: dopo quasi 40 anni di onorato servizio, il luogotenente carica speciale Massimo Fabio Pastorelli  (originario di Maruggio) ha concluso la sua carriera in divisa. Con una dedizione senza pari, Pastorelli ha servito la nostra comunità come storico comandante del nucleo informativo del Comando provinciale dei carabinieri di Bolzano.

Arrivato a Bolzano nel 1994, Pastorelli è stato per trent’anni un protagonista attivo nelle più importanti operazioni sviluppate dai carabinieri in Alto Adige. Il suo contributo è stato particolarmente rilevante nell’ambito della sicurezza e della lotta contro i fenomeni terroristici di ispirazione religiosa. Il nucleo informativo, che ha comandato per 23 anni, è stato un pioniere in questo settore nella nostra provincia.

Non meno significativo è stato il suo lavoro nella creazione del primo gruppo specializzato in Italia nell’analisi dei fenomeni di criminalità organizzata provenienti dall’Africa occidentale, che hanno toccato anche il nostro territorio. Questa iniziativa ha dimostrato l’eccezionale capacità di Pastorelli di anticipare e fronteggiare nuove sfide criminali, rafforzando la sicurezza della nostra comunità.

Prima di approdare a Bolzano, Pastorelli aveva prestato servizio per circa cinque anni presso la stazione carabinieri di Villafranca Tirrena, in provincia di Messina. La sua carriera è stata coronata dall’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, conferitagli dal Presidente della Repubblica e consegnata in Piazza Walther, alla presenza della cittadinanza.

In occasione del suo commiato, l’assessora provinciale Ulli Mair ha espresso gratitudine per il contributo di Pastorelli, sottolineando “quanto ha fatto nei 30 anni in Sudtirolo per l’Arma e per la Provincia, ma soprattutto per il suo impegno a migliorare la convivenza tra i tre gruppi linguistici”. Il comandante provinciale dei carabinieri, Raffaele Rivola, lo ha salutato definendolo “un esempio per tutti: per l’empatia nel rapporto istituzionale e con le persone come nella obiettiva analisi dei fenomeni del territorio”.

La comunità di Bolzano si unisce nel ringraziamento al luogotenente Pastorelli per il suo straordinario servizio. La sua dedizione, il suo coraggio e la sua professionalità hanno lasciato un segno indelebile nella nostra città.

Noi della Voce di Maruggio auguriamo a Massimo Fabio Pastorelli un meritato e sereno pensionamento, consapevoli che il suo esempio continuerà a ispirare le future generazioni di carabinieri.

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

0001

Festa Patronale di Maruggio: Celebrazioni il 13 e 14 Luglio

  Festa Patronale a Maruggio: Celebrazioni in onore di San Giovanni Battista e San Cristoforo …