lunedì 22 ottobre, 2018 - 9:28:01
Home > Cultura e Eventi > Eventi > Sava, domenica 14 ottobre, reading musicale per Franco Basaglia: “La follia e il suo doppio”

Sava, domenica 14 ottobre, reading musicale per Franco Basaglia: “La follia e il suo doppio”

Il circolo Arci Calypso di Sava, domenica 14 ottobre ospita “La follia e il suo doppio”, reading musicale per Franco Basaglia a cura di Mimmo Pesare ai suoni e Giorgio Consoli alla voce, per un doppio spettacolo, il primo alle ore 19.30 e il secondo alle ore 21.30, presso il Laboratorio Urbano di Sava (Ta).

A quarant’anni dalla storica Legge 180 che portò alla chiusura degli ospedali psichiatrici, il duo celebra l’ispiratore e il promotore materiale di quella legge attraverso la lettura di alcuni suoi passi, a cui si aggiungono le letture sul tema di Michel Foucault, Jacques Lacan, Antonin Artaud, Ronald Laing, Alda Merini e altri a cura dell’attore e artista poliedrico Giorgio Consoli.
Sintetizzatori, batterie elettroniche, campionatore, loops, suonati dal vivo da Mimmo Pesare, responsabile del progetto Ninotchka e dj per passione. Il progetto si inserisce all’interno del quarantennale della legge 180, inaugurato dal Laboratorio di Studi Lacaniani dell’Università del Salento, del quale Mimmo Pesare è il coordinatore, che dichiara: «Franco Basaglia fu l’ispiratore e il promotore materiale di quella legge che riformò la psichiatria italiana, sovvertendo l’equivalenza per cui la malattia mentale era associata alla detenzione. Basaglia, tutto sommato, aveva un’idea molto semplice, che finalmente nel 1978 diventò prassi: il folle non è un malato infettivo da torturare e da segregare come un recluso, ma una persona che chiede di vivere innanzitutto in un ambiente “umano”, libero da ogni coercizione».

Un omaggio a Franco Basaglia, psichiatra e neurologo italiano, l’«eterno soccorritore» come lo ribattezzò Alda Merini in una sua celebre poesia, che riformò la psichiatria italiana sancendo la chiusura dei manicomi e sovvertendo l’equivalenza per cui la malattia mentale era associata alla reclusione e alla tortura. Il progetto e lo spettacolo “La follia e il suo doppio” ha inteso sottolineare l’importanza dell’umanità insita nella follia (e quindi anche della follia insita nell’umanità), giacché un gradiente di follia è in ognuno di noi.
Il biglietto dello spettacolo è possibile acquistarlo in loco il giorno dell’evento, oppure presso il M’ama Cafè, Corso Umberto 141 a Sava già nei giorni precedenti. Il costo dello spettacolo è di 3 euro.

Info e contatti:
Arci Calypso Sava
Via Macello 1 – Sava(TA)
http://www.arcicalypso.it/
redazione@arcicalypso.it/
https://www.facebook.com/arcicalypso/
https://www.instagram.com/arcicalypso_sava/

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Maruggio – 1° Concorso Internazionale per Clarinetto “Chalumeau”. Le iscrizioni entro il 20 dicembre

L’Associazione di Promozione Sociale “Tetragramma” di Maruggio (TA), presieduta da Giuseppe Pisconti, in collaborazione con …

La Voce di Maruggio è Stephen Fry grazie per la cache a WP Super Cache